Alla ricerca della misteriosa Camelot tra le terre della Gran Bretagna

Dove si trova Camelot, la leggendaria fortezza di re Artù?

Molti studiosi pensano che re Artù non sia mai esistito. C’è chi lo ha identificato con un guerriero celto-romano, chi con un re dell’età del bronzo e molti, con una divinità antica simbolo di regalità e virtù. Eppure per gli appassionati di avventure, dame e cavalieri re Artù è il celebre protagonista del ciclo bretone.
Legata ad Artù c’è la leggenda di Camelot, l’antica fortezza del re. Insieme alla città di Avalon, è uno dei più importanti luoghi dove si svolsero le vicende di Re Artù.

Il mistero di Camelot

Camelot
Camelot (timelessmyths.com)

Venne citata per la prima volta da Chrétien de Troyes nel suo poema Lancillotto o il cavaliere della carretta e acquisì un’importanza via via crescente nelle opere che, nel corso dei secoli, svilupparono la mitologia del ciclo arturiano.

Non essendo un luogo che esiste realmente, più volte Camelot è stata identificata con una città diversa dell’Inghilterra o del Galles. Alcuni autori l’hanno associata a Caerleon-upon-Usk in Galles, altri con Camelford in Cornovaglia. Mallory, nella “Morte d’Arthur” l’ha identificata con l’attuale Winchester in Inghilterra. Nel XVI secolo John Leland, nella sua trattazione della storia inglese descrive invece Cadbury come l’antica Camelot. Infatti troviamo scritto: “all’estremo limite meridionale della chiesa di Cadbyri si trova “Camallate”, un tempo una famosa città o un castello…
Secondo Leland, Camallate o Camalat, è di certo la leggendaria Camelot, la nota città dove risiedevano Artù e il suo seguito di Cavalieri della Tavola Rotonda.

camelot
La spada nella roccia (http://signaturemagazine.ms)

Nel corso dei secoli sono state fatte varie ipotesi e tra i luoghi più accreditati, oltre a quelli già citati, troviamo: il Castello di Cadbury o quello di Tintagel, Saltwel Park, e il Castello di Dinerth nel Galles Occidentale.

Il mistero, dura da migliaia di anni, e da aggiungere alla lista dei luoghi probabili ce n’è anche un altro. Un ex professore della Bangor University, in Inghilterra, ha fatto una scoperta interessante. Durante la consultazione di una mappa riguardante l’occupazione romana della Britannia: tra tanti altri nomi latini, lo studioso ha casualmente individuato la città di Camulodunum, un nome che è plausibile credere che con il tempo sia stato abbreviato nel più semplice Camelot.
Sembrerebbe coincidere con la fortezza di Colchester. Ma questa collocazione lascia alcuni dubbi. Infatti si trova nell’Anglia orientale (Essex). Ben lontano, quindi, dalle vicende di Re Artù.
Se siete affascinati dalle storie e le leggende del ciclo arturiano, potreste pensare di fare un tour per la Gran Bretagna alla ricerca della misteriosa Camelot.

Potrebbe interessarti anche:

Lasciaci un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here