Cenotes: le misteriose piscine naturali dello Yucatan

0
13

La Terra è davvero ricca di bellezze naturali capaci di togliere il fiato a qualsiasi turista. Pochi però sono a conoscenza dell’esistena dei cenotes. Si trovano principalmente in Messico, in grandissima parte nella penisola dello Yucatan. Secondo le ultime stime ve ne sarebbero più di seimila.

Ma cosa sono i cenotes?

 

Piscine naturali immerse nelle foresta dello Yucatan, Messico. Photo Credit: Imgur

In poche parole sono grotte naturali di acqua dolce la cui formazione è dovuta al cedimento del tetto calcareo. Tuttavia non tutti i cenotes sono uguali. Ve ne sono alcuni sotterranei che è difficile anche trovare, altri che all’occhio umano sembrano quasi delle piscine a cielo aperto. Altri che invece assomigliano più a delle profonde buche. Il nome è legato all’epoca Maya, perchè per questi ultimi i cenotes erano fonte di approvvigionamento idrico.

Ma quali sono i più belli al mondo, quelli che bisogna cercare di visitare almeno una volta nella vita?

Cenotes El Jardin del Eden, Youcatan, Messico. Photo Credit: Pinterest

Il proprio viaggio alla scoperta di queste meraviglie naturali che ancora troppi non conoscono potrebbe sicuramente iniziare da Zacil-Ha, che tra i cenotes è probabilmente il meno turistico e forse per questo ancora il più affascinante. Si trova nei pressi di Tulum e appare come una vera e propria piscina naturale circondata da un bellissimo bosco tropicale. L’acqua è così limpida che a tratti sembra quasi artificiale. Se poi si ama nuotare in acque basse, risulta decisamente ideale. La seconda tappa di un tour alla scoperta dei cenotes potrebbe essere presso El Jardin del Eden. Già il nome dice moltissimo su quello che si avrà modo di vedere e sull’esperienza che si potrà vivere una volta arrivati. Anche questo cenote si caratterizza per il fatto di essere una vera e propria piscina a cielo aperto. Circondata da una vegetazione rigogliosa dove a tratti pare davvero di poter vedere tutte, ma proprio tutte, le gradazioni del colore verde. Questo cenote è particolarmente indicato per chi ama fare immersioni. Mentre per chi vuole provare l’ebrezza di prendere il sole sulle rocce, questo luogo è perfetto.

Il Cenotes più famoso del Mondo

Il cenotes di Ik Kil, il più famoso del Mondo. Messico. Photo Credit: TravelDigg.com

Per chi si stesse domandando qual è il cenote più famoso al mondo, la risposta è semplice. Il più noto a livello internazionale è quello di Ik Kil. Si trova a circa 20 metri di profondità rispetto al livello del suolo. Questa non è l’unica particolarità che lo rende spettacolare, visto che si estende per una profondità di 40 metri ed è nel bel mezzo della giungla. Tuffarsi nelle sue acque e poi alzare la testa al cielo e rendersi conto di quel che si può vedere. Secondo alcuni non c’è esperienza più affascinante al mondo per chi ama la natura. La sua ubicazione è poi perfetta per chi cerca una vacanza tra cultura e natura, visto che si trova a pochi km di distanza dal sito archeologico di Chichén Itzá.

 

[travel]

 

Altro cenote molto bello è sicuramente quello di Kikil, che si trova nei pressi di Tizimin. Non è tra i più noti nemmeno tra i messicani e questo nonostante la sua incredibile posizione. Risulta difficile crederlo, ma questa bellezza naturale si trova nel giardino di una casa privata. Dentro questo cenote non è possibile nuotare, ma risulta molto interessante da visitare, anche perchè si ha modo di fare due chiacchiere con la famiglia messicana che si è ritrovata una bellezza naturale di tale tenore proprio, letteralmente, nel giardino di casa.

Cenotes nascosti nell’oscurità della foresta

Cenotes di Dzinup, nascosto nella foresta dello Yucatan. Photo Credit: Reporte Yucatán

Infine, meritano un po’del proprio tempo due cenotes che si trovano a pochi km dalla cittadina di Valladolid. Dzitnup e Samula, che sono praticamente uno di fronte all’altro. Si trovano nascosti nell’oscurità della foresta ed è anche questa particolarità a renderli decisamente interessanti. Raggiungerli risulta difficoltoso, ma ne vale davvero la pena, perchè lo spettacolo che si può ammirare è di quelli che difficilmente si dimenticano e che non si smetterà mai di raccontare ad amici e familiari una volta tornati a casa.

Potrebbe interessarti anche:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here