Trovarsi senza soldi in viaggio all'estero, ecco cosa fare!

0
20
Quando si rimane senza soldi all’estero, il problema può essere causato dalla perdita o del furto del portafoglio. Oppure del blocco del bancomat o della carta di credito. Inoltre può accadere che il bancomat o le carte di credito si smagnetizzino, lasciando a disposizione del viaggiatore soltanto gli eventuali contanti che ha in portafoglio.

La tecnologia ci viene in aiuto

In questi casi è possibile sfruttare le ultime opportunità offerte dalla tecnologia. Usufruire di un’apposita app (App Western Union). Consente ad amici o familiari di inviare denaro al malcapitato viaggiatore. Questi, può quindi rivolgersi a una delle varie filiali dell’azienda, per poter ritirare in contanti la somma inviata. Le agenzie sono oltre 50.000 e sono distribuite in tutto il mondo. Sia l’invio che il ritiro del denaro avviene attraverso l’app per dispositivi mobili. Sono sufficienti pochi tocchi sullo schermo dello smartphone per inviare denaro in tutto il mondo. Basta aprire l’app, decidere il destinatario e l’importo e confermare l’invio.
Sei rimasto senza soldi? Ecco come fare!
Come riconoscere le filiali della Western Union. Photo Credit: lentepubblica

Effettuare un Mobile Wallet

Volendo e in base alle necessità della persona che è rimasta senza denaro all’estero è possibile accreditare l’importo direttamente su un conto bancario. Oppure effettuare un mobile wallet. Al tempo stesso l’invio del denaro può avvenire in vari modi a seconda delle proprie disponibilità. Si può usare un conto corrente, una carta prepagata, oppure una carta di credito. In questo caso è sufficiente scansionare la carta di credito con la fotocamera del dispositivo mobile ed effettuare il riconoscimento con impronta digitale. Di conseguenza non si rischia di inserire un codice identificativo non corretto o di dimenticare la password di accesso.
Sei rimasto senza soldi? Ecco come fare!
Vittima di un furto? Fai subito la denuncia e blocca immediatamente le carte di credito. Photo Credit: Notizie.it

Furto o smarrimento del portafoglio all’estero

Nel caso in cui si rimanga senza soldi all’estero, perché si è smarrito il portafoglio oppure si è vittima di un furto, è necessario presentare il più presto una denuncia in tal senso presso le autorità giudiziarie competenti. Infatti, non solo è importante avere di nuovo a disposizione una certa somma di denaro per le proprie esigenze, ma anche evitare che dei malintenzionati possano accedere ai propri conti bancari.
[travel]
Al tempo stesso all’interno del portafoglio sono conservati la carta d’identità e altri documenti importanti. Quando si inoltra la denuncia di furto o smarrimento bisogna comunicare le modalità di furto o di smarrimento, i propri dati anagrafici, la somma in contanti contenuta nel portafoglio, la descrizione del portafoglio stesso, le carte di credito e i documenti custodite all’interno.

Chiamare il numero verde per il blocco delle Carte

Inoltre bisogna tempestivamente chiamare il numero verde delle proprie agenzie bancarie, per poter bloccare il bancomat, le carte prepagate e le carte di credito. Si consiglia di annotare la data e l’ora in cui si effettua la chiamata, il codice di blocco comunicato dall’operatore e il nome della persona del servizio con cui si è parlato. Si tratta di dati molto importanti che consentono di individuare un responsabile nel caso si verificassero problemi e che certificano con certezza la presentazione della richiesta di blocco all’ufficio preposto. Se non si conoscono i numeri da chiamare, è necessario telefonare direttamente alla propria banca. Oppure recarsi nella filiale più vicina per segnalare il furto delle carte e del bancomat e poterle bloccare.
Sei rimasto senza soldi? Ecco come fare!
Tenere sempre il PIN lontano dalle carte di credito e bancomat. Photo credit: Flumen Tours

Da tenere sempre in mente

Per ragioni di sicurezza è tassativo non tenere nel portafoglio insieme alle carte di credito e al bancomat il numero segreto del PIN, che ne consente l’utilizzo sia per effettuare prelievi agli sportelli che per effettuare acquisti. Infatti se il portafoglio viene rubato oppure smarrito e ritrovato da una persona disonesta, sarà facile accedere al conto bancario e sottrarre in maniera facile e veloce altro denaro oltre alla somma in contanti già contenuta.
Potrebbe interessarti anche:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here