Ghost Town: le città fantasma più spettrali al mondo

Fu il giornalista svedese, Jan-Olof Bengtsson, ad usare per la prima volta l’espressione ghost town, città fantasma, durante una visita alla città abbandonata di Famagusta, a Cipro. Dalla postazione dei soldati a guardia della città, il giornalista descrive cosa vede nei suoi appunti: «L’asfalto sulle strade è spaccato dal sole e lungo i marciapiedi crescono i cespugli. Oggi, 24 Settembre 1977, ci sono ancora tavoli apparecchiati per la colazione, panni stesi e lampade ancora accese. Ma non c’è anima viva: Famagusta è una città fantasma».
Dalle guerre, ai disastri nucleari, agli eventi naturali sono molti i motivi che spingono gli abitanti a lasciare la loro città, condannandola a diventare una città fantasma. Scopriamo le città fantasma più affascinanti del mondo.

Ani (Turchia)

città fantasma
Ani, turchia (wikipedia)

Fu la capitale del regno armeno nel Medioevo, ora è una città medievale in rovina situata nella provincia turca di Kars, vicino al confine con l’Armenia. Conobbe un graduale declino prima di essere completamente abbandonata nel corso del XIV secolo. Si possono tuttora ammirare le rovine di molte chiese e monasteri, all’epoca erano tra i più avanzati al mondo sia a livello tecnico che artistico, tanto che le valsero il nome di “Città delle 1001 chiese”.

[travel]

Bodie (California)

città fantasma
bodie (visitcalifornia.com)

Questa è la città fantasma per antonomasia ed è infatti tra le più famose al mondo. Si trova vicino al lago Tahoe ed è stata abbandonata dopo la fine della corsa all’oro, presenta edifici ancora intatti.

Belchite (Spagna)

città fantasma
belchite, spagna (repubblica.it)

Si tratta di un comune spagnolo nella provincia di Saragozza, Belchite fu distrutta nel 1937 nel corso dell’omonima battaglia, durante la Guerra civile spagnola. Franco decise di ricostruire la città proprio di fianco, lasciando le rovine del vecchio paese come ricordo del combattimento. Ma a lavorare alla costruzione della nuova Belchite furono principalmente prigionieri repubblicani, per i quali venne creato un campo di concentramento nelle vicinanze.

Craco (Italia)

città fantasma
Craco, Italia (wikipedia)

Questo comune nella provincia di Matera, in Basilicata, con il tempo si è trasformato in una città fantasma. Negli anni sessanta, infatti,  il centro storico è stato evacuato rendendola disabitata. Questo fenomeno però ha contribuito a rendere affascinante la città che per questa caratteristica è diventata meta turistica e location per set cinematografici. Craco ha accolto le riprese di colossal come “La Passione di Cristo” o “Quantum of Solace”.

Kolmanskop (Namibia)

città fantasma
Kolmanskop, Namibia (blog.professionearchitetto.it)

E’ una città fantasma nel deserto del Namib, è stata costruita nel 1908 e ha visto una forte attività di estrazione di diamanti. Il nome della città risalirebbe a un trasportatore di nome Johnny Coleman che, durante una tempesta di sabbia, abbandonò il suo carro di buoi su una piccola salita di fronte all’insediamento. Oggi è ampiamente sepolta sotto la sabbia.

Oradour-sur-Glane (Francia)

città fantasma
Oradour-sur-Glane Francia (ar15.com)

La città di Oradour-sur-Glan, in Francia, venne distrutta durante la seconda guerra mondiale, come i suoi abitanti brutalmente assassinati dai nazisti. Oradour-sur-Glane è stata ricostruita a pochi centinaia di metri dal borgo antico, conservato nel suo stato per testimoniare gli orrori della guerra.

Pripyat (Ucraina)

città fantasma
Pripyat, Ucraina (amando.it)

A soli 3 chilometri da Chernobyl sorge Pripyat, una città abbandonata dopo il dissatro del 1986. Tutto è rimasto come allora, case, scuole e parco giochi.

[amazon_link asins=’B0156TMQAQ’ template=’ProductCarousel’ store=’cu02-21′ marketplace=’IT’ link_id=’ 7a56cb0a-a8d8-11e7-bf85-755d341f56c5′]

Potrebbe interessarti anche:

Lasciaci un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here