Sesso in aeroporto, il ritardo dei voli non sarà più senza scopo grazie anche ad una App

Il sesso in aeroporto, sogno e tabù di molte persone, oggi sembra essere diventato il primo vero passatempo per chi è in attesa.

Secondo un recente sondaggio su un campione di 5000 Americani, la voglia e l’urgenza di fare sesso troverebbe nelle strutture aeroportuali una collocazione fortemente eccitatnte, sexy e ambita.

Sono i voli in ritardo la prima vera causa che porterebbe le persone a scegliere la via del sesso ma, per i più smaliziati, anche le tempistiche dilatate tra i controlli e l’imbarco.

Aeroporto
Aeroporto

Sesso in aeroporto

Per cui basta shopping e leggere un libro, ammazzare il tempo dedicandosi a pratiche ben più appaganti è il vero must del 2018. Va in soffitta il sesso ad alta quota, sogno di molti, ma che segna un evidente calo del desiderio e viene considerato meno trasgressivo e sexy della location aeroportuale.

Naturalmente l’idea di trasgredire le regole, di rischiare di essere colti sul fatto dal personale di terra rende tutto molto più piccante e per acculni eccitante.

Secondo la ricerca, l’aeroporto risulterebbe la location più gettonata per consumare l’amplesso, ma non solo, perché tra le azioni più consumate troviamo sia il sesso orale che i massaggi intimi, fino alla masturbazione auto o con partner.

Sesso in aeroporto
Sesso in aeroporto

I posti più gettonati

Il posto più gettonato naturalmente sono i bagni, con il rischio di farsi intercettare o che la porta si apra (42%).

Anche gli armadi di metallo presenti all’interno dell’aerostazione sono una meta molto selezionata(28%), c’è chi invece si arrangia coprendo il tutto con un cappotto (14%), fino a giungere ad una soluzione molto più comoda, esclusiva ed intima, le salette VIP (12%).

Mentre invece sembrano essere in caduta libera la scelta di fare sesso sul velivolo, ovvero solo l’8%.

Pochissimi quelli che vengono scoperti e allontanati, un successo che aumenterà sicuramente la diffusione della pratica.

[travel]

La App dedicata

L’applicazione, dal nome impronunciabile Btrfly, nasce con uno scopo ben diverso, ovvero quello di mettere in counicazione uomini e donne di affari che si trovavano nello stesso posto e desideravano condividre gli stessi interessi, ma ben presto ha preso tutta un’altra direzzione ed oggi è usata solo negli aeroporti con un solo scopo, ingananre il tempo facendo sesso.

L’utilizzo è semplice, selezionano i dettagli del volo gli utenti sono connessi ad altri viaggiatori, una volta scelto il compagno che più intriga e controllato con precisione gli orari dell’imbarco sarà possibile andare a fare sesso nel luogo che più riteniamo consono.

La app oggi compre già 380 aeroporti ma gli ideatori promettono di ampliare il reggio e l’utenza finale in poco tempo.

Dal volo più lungo a quello più breve, dalla business class al jet privato. Curiosità e novità per gli amanti dei cieli.

Potrebbe interessarti anche:

Lasciaci un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here