Scopri Kangaroo Island, l’isola dei canguri

0
20

Canguri, wallaby, koala, leoni marini e pinguini sono di casa su quest’isola; l’essere umano è ospite!

Molto si fa su “KI”, come chiamano i locali Kangaroo Island, per preservare le specie animali ed il loro habitat naturale. È vietato introdurre di tutto, generi alimentari compresi, se non severamente controllati. Si perché in questo Paradiso terrestre gli animali vivono tranquillamente secondo le proprie abitudini e non si preoccupano della presenza, molto discreta, dell’uomo. Così, è normale avvistare le otarie nei pressi del caratteristico arco di roccia che prende il nome di Admirals Arch, un meraviglioso arco naturale eroso dall’azione del vento e del mare. Ma anche passeggiare a Seal Bay tra i leoni marini che si crogiolano al sole. Sono proprio buffi; tanto goffi sulla terra ferma quanto agili e guizzanti in acqua.

Australia – Kangaroo Island – Seal Bay – Otarie australiane

Per non parlare dei canguri, veri padroni dell’isola. Saltellano ovunque. Nelle ore serali e nelle prime ore del mattino è bene fare molta attenzione se si guida un auto poiché è maledettamente facile metterne sotto uno. Vi posso assicurare che, oltre al dispiacere per l’animale, ci sarà anche il dispiacere di dover sborsare danaro per ripagare i danni subiti all’autovettura poiché non coperti dall’assicurazione!

Australia – Canguri

E poi ci sono loro, i morbidosi marsupiali dal grande naso. I koala riposano per gran parte della giornata tra i rami degli alberi di eucalipto, delle cui foglie ne sono veramente ghiotti. Ne ho avvistati molti lungo il Koala Walk, un percorso presso l’Hansen Bay Wildlife Sanctuary.

Australia – Kangaroo Island – Koala

 Non solo animali

Ma a Kangaroo Island non si osservano solo gli animali. Diversi sono i punti di interesse che attraggono i visitatori. The Remarkable Rocks, particolarissime formazione rocciose ricoperte di licheni dal colore arancione, rese lisce e levigate dall’azione del vento e dell’acqua. Assumono forme molto particolari, vere e proprie opere d’arte naturali.

Australia – Kangaroo Island – Remarkable Rocks

Meravigliosa è poi Little Sahara, una spettacolare area di dune di sabbia bianca, circondate dalla vegetazione. Un vero e proprio deserto. Il divertimento sta nel scendere le ripidi dune con una tavola da surf.

Le acque turchesi del Golfo di San Vincenzo

[travel]

Un’isola è circondata dal mare! Quindi è doveroso fare un tuffo in queste meravigliose acque cristalline. Ho scelto Stokes Bay, una spiaggia di sabbia bianchissima e acque cristalline, delimitata da meravigliose rocce di colore arancione erose dal vento e dal mare. Se sarete fortunati avrete la possibilità di nuotare con i delfini. Forte è la delusione e il rammarico per non essere riuscito ad immergermi in queste acque per osservare i draghi di mare, meravigliosi cavallucci marini le cui sembianze ricordano un drago, visti fino ad ora solo nell’acquario di Singapore.

Stokes Bay, Kangaroo Island.
Stokes Bay, Kangaroo Island. Photo Credit: South Australia

Una curiosità

Può sembrare strano ma nella storia di Kangaroo Island c’è un po’ di tricolore. Si, perché a partire dal 1881 e fino al 1885, furono importate api dalla Liguria per produrre miele, oggi con il nome di The Ligurian Honey. Nessuna altra specie di api è stata poi introdotta nell’Isola rimanendo, di fatto, geneticamente quella originaria. Io ho assaggiato il miele all’eucalipto, ovviamente.

Se programmi un viaggio in Australia non dimenticarti di visitare questa meravigliosa isola.

Potrebbe interessarti anche: