Sei curioso di scoprire un luogo incantato come quello delle fiabe? Lasciati stupire dal castello di Hohenzollern

La Germania, spesso, riesce a stupire il visitatore più curioso con delle insolite meraviglie che sembrano essere uscite da un racconto fantastico. Sei curioso di scoprire un luogo incantato come quello delle fiabe? Lasciati stupire dal castello di Hohenzollern.

Un castello da fiaba: il castello di Hohenzollern

castello di Hohenzollern
Il Castello incantato di Hohenzollern in Germania (foto by Pixabay)

La Germania è una nazione che nei secoli ha accumulato luoghi storici di una bellezza inaudita. Tra le tante cose, questo Paese è, ormai, divenuto famoso per i suoi castelli che hanno ispirato tanti paesaggi delle fiabe della Walt Disney. Abbiamo già parlato del castello che ha ispirato l’ormai noto castello delle principesse della Disney, il castello di Neuschwanstein. Ma a pochi chilometri da Stoccarda sorge un altro castello dall’aspetto assai incantato: il castello di Hohenzollern. Questo luogo è conosciuto soprattutto per il panorama che lascia tutti senza fiato, ma soprattutto per i misteri ed i tesori che custodisce al suo interno. Il castello di Hohenzollern  si trova a 50 km da Stoccarda nei pressi delle città di Hechingen e Bisingen. Dalle sue finestre è possibile raggiungere ad occhio nudo le Alpi Sveve, la Foresta Nera fino alle Alpi Svizzere. Questo castello è stato eretto sul massiccio del Giura Svevo.

Il castello di Hohenzollern: la storia

Il nome del castello deriva dal casato della famiglia che ne ha ordinato la costruzione. Gli Hohenzollern erano una famiglia nobile della Prussia che si era trasferita in questa zona durante l’Alto Medioevo. Il castello è stato costruito durante la prima metà dell’XI secolo. Nel 1423, a seguito di un assedio la struttura è stata completamente distrutta. Federico III, qualche decennio dopo, ha commissionato i lavori di restauro ed ampliamento. Durante la guerra dei Trent’anni, la famiglia proprietaria del castello è stata difesa, proprio, dalle mura di questa dimora. Dopo essere stato trasformato in fortezza, il castello ha subito decenni di degrado totale. Federico Guglielmo IV di Prussia, tra il 1846 e il 1867, ha ordinato un ulteriore restauro trasformando il castello in stile neogotico, in onore della famiglia Hohenzollern. È in questo momento che il castello assume quell’aspetto fiabesco di cui oggi gode. La famiglia Hohenzollern è rimasta nel castello fino alla Prima Guerra Mondiale.

Tra fiaba e mistero

Oggi il castello ha assunto un’immagine fiabesca, avvolto però tra il mistero e la magia. All’interno delle sue sale, infatti, il castello custodisce un tesoro straordinario, ma anche tanti misteri. Luigi Ferdinando di Prussia aveva fatto raccogliere all’interno della struttura tanti cimeli e reperti storici appartenenti alla storia della Prussia. Durante la visita al castello, il turista è accompagnato attraverso le sale del palazzo. Partendo dalla sala d’ingresso, il visitatore viene accolto da un grande dipinto raffigurante l’albero genealogico della famiglia Hohenzollern. Successivamente si arriva alla sala da pranzo e alla sala da ballo. La visita si conclude nella sala più interessante ed intrigante: la sala del Tesoro. In questa stanza è possibile ammirare alcuni cimeli appartenuti alla prestigiosa famiglia proprietaria del castello, tra cui la corona del re di Prussia.

Potrebbe interessarti anche:

Lasciaci un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here