Tra mistero e magia lasciati avvolgere dalla bianca Ostuni!

Ostuni è tra le città Italiane più belle e caratteristiche. conosciuta anche come Città Bianca, lasciati rapire dal suo fascino tra storia, tradizione e misteri.

Scopri Ostuni – La città bianca

ostuni
Ostuni – La città bianca (foto by Pixabay)

La città di Ostuni si trova in Puglia nella provincia di Brindisi, essa sorge nella Valle d’Itria a poco più di 200 m sul livello del mare. Questa città è nota anche con il nome di Città Bianca, per via di un particolare che sicuramente non sfugge al visitatore. Il centro storico di Ostuni è completamente bianco, anche se oggi è stato leggermente modificato. Oggi, infatti, gli abitanti cercano sempre di mantenere viva tale tradizione ma qualche eccezione è stata fatta comunque. Questo centro è sicuramente tra i luoghi più visitati in Italia, tanto da ricevere molti riconoscimenti.

Visitare questa città è una vera avventura nella storia dell’arte e della cultura del nostro paese. Anche il pernottamento potrebbe trasformarsi in un excursus storico-culturale, poiché in queste zone sono molte le antiche masserie restaurate ed adibite all’accoglienza del turista.

Cosa vedere ad Ostuni

ostuni
Rosone della Cattedrale di Ostuni (foto by Pixabay)

Nel mezzo del borgo storico, interamente colorato con pittura a calce, sorge una delle cattedrali più belle della Regione. La Cattedrale, risalente al ‘400 è stata realizzata in stile romano-gotico. Sulla facciata principale spicca un grande rosone a 24 raggi di una bellezza inaudita e assai rara.

Dalla Cattedrale, parte un lungo viale che divide la città nel tipico stile medievale. Percorrendo il viale si arriva all’ex Monastero Carmelitano, oggi sede di un impoetante museo. Infatti, il monastero ospita il Museo delle Civiltà Preclassiche della Murgia Meridionale. All’interno di questa esposizione è possibile ammirare il calco di Delia: una donna vissuta circa 25.000 anni fa, il cui calco la rappresenta in gravidanza.

Il borgo antico è ricco di Chiese e palazzi signorili che caratterizzano le strade all’interno delle mura aragonesi. Altro museo da non perdere lo si può trovare all’interno del Palazzo dell’Episcopio. Qui è stato allestito il museo Diocesano in cui sono esposti i beni appartenenti al patrimonio artistico, culturale e storico della chiesa ostunese. Si tratta di opere assai particolari di grande valenza internazionale.

Potrebbe interessarti anche:

Lasciaci un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here