In Turchia non tutte le bellezze si vedono alla luce del sole: alla scoperta di Derinkuyu

0
10

Da qualche tempo in Turchia c’è una nuova attrazione locale. A lasciare ammaliati i turisti è una delle più grandi città del mondo… sotterraneo! Andiamo alla scoperta di Derinkuyu.

Alla scoperta di un mondo sotterraneo

alla scoperta di Derinkuyu
Alla scoperta di Derinkuyu (http://alien-ufo-sightings.com)

Derinkuyu è una città Turca situata precisamente nella zona dell’Anatolia Centrale, nella provincia di Nevşehir. Derinkuyu però nasconde un segreto che a prima vista non si noterebbe mai! Infatti, un cittadino di questa città durante i lavori di restauro della propria abitazione, ha scoperto un mondo ormai dimenticato. Nella regione della Cappadocia si trovano circa 200 città sotterranee. Quest’area è caratterizzata da un terreno composto di roccia vulcanica. Derinkuyu, però è la più grande di tutte. Si tratta di una città realizzata interamente sotto terra (85 m sotto il suolo calpestabile) su 11 livelli. Gli studiosi hanno stimato che all’apice della storia, questa città ospitava circa 20’000 abitanti. Si è scoperto, anche, che Derinkuyu è una città che presenta vie di collegamento con le altre città sotterranee. La città fu realizzata in modo da soddisfare ogni esigenza degli abitanti, nonostante fosse sotto terra.

Com’era Derinkuyu in origine?

alla scoperta di Derinkuyu
la città Derinkuyu (https://www.pandotrip.com)

Derinkuyu, era una città all’avanguardia anche se scavata nel sottosuolo. Infatti dagli scavi ed analisi apportate in questo sito, è emersa la presenza di elementi assai particolari. Innanzitutto, la città era difesa dagli attacchi degli invasori, attraverso grandi porte di pietra (pesanti oltre 400 kg). All’interno della città c’era tutto ciò di cui la popolazione aveva bisogno. Scavati nella roccia c’erano i locali adibiti ad abitazione, ma anche a chiese, stalle o depositi per il cibo. Ogni stanza aveva un suo preciso utilizzo.

[travel]

Gli abitanti della città riuscivano a ossigenarsi grazie ad un impianto di ventilazione molto ingegnoso. Grazie ad alcuni camini di ventilazione, l’aria si incanalava dall’esterno verso l’interno facendola così circolare naturalmente. Ogni livello aveva una propria destinazione di utilizzo. Alcune aree erano destinate al bestiame e cos’ funzionava anche per l’estrazione dell’acqua. Sicuramente questo sito storico, oltre all’importanza culturale, è un esempio pratico di come l’uomo sia un essere con delle capacità di adattabilità infinite.

La storia di Derinkuyu

alla scoperta di Derinkuyu
la storia di Derinkuyu (http://www.ancient-origins.net)

Nella Anabasi di Senofonte si parla di molteplici popolazioni che avevano realizzato delle città sotterranee proprio nelle zone dell’Anatolia. Alcuni studi hanno rivelato che ad iniziare a costruire la città di Derinkuyu furono i frigiani, popolazione presente in questi territori già dal VIII secolo a.C.. Come ogni cittadina di queste zone, Derinkuyu ha raggiunto l’apice dello splendore con l’età bizantina. In questo momento, infatti,  gli abitanti riuscirono ad espandere i propri territori. Inoltre, questa città è stata uno dei rifugi dei Cristiani in fuga dalle persecuzioni di Costantinopoli. A testimonianza di ciò le diverse cappelle trovate adiacenti ad alcune abitazioni. Nel periodo dei contrasti arabo-bizantini, la città di Derinkuyu è stata il rifugio degli Arabi Musulmani. Dalle testimonianze risulterebbe che siano stati proprio quest’ultimi a collegare attraverso delle gallerie le città sotterranee di questa zona.

Potrebbe interessarti anche: