Conosci le 10 città più belle dell'Umbria?

L’Umbria, in proporzione alla propria grandezza, risulta una delle regioni più ricche di Italia da un punto di vista culturale, paesaggistico ed enogastronomico. Di seguito ecco i 10 posti che bisogna assolutamente visitare nel corso di una vacanza in questa splendida regione.

Umbria: Perugia, Assisi, Gubbio, Todi

Conosci le 10 città più belle dell'Umbria?
Piazza principale di Perugia. Photo Credit: perugia1416.com

La carrellata non può che iniziare da Perugia. Città dal ricchissimo contenuto artistico, culturale e architettonico. Il suo aspetto è ancora quello di un borgo medioevale. Polo universitario italiano più antico e della più importanti Università per stranieri a livello italiano. Tra le tantissime cose da vedere si possono segnalare il Pozzo Etrusco e la Galleria Nazionale, tenendo però ben presente che Perugia è davvero tutta da scoprire.

Conosci le 10 città più belle dell'Umbria?
Basilica di San Francesco. Photo Credit: relaisparadisoumbria.com

Assisi è una delle mete più gettonate a livello internazionale. E’ conosciuta in tutto il mondo per il fatto di essere la città di San Francesco. Tra i suoi luoghi simbolo spiccano la e il Tempio di Minerva. Uno stupendo paesaggio collinare che si staglia agli occhi dei visitatori.

Palazzo dei Consoli, Gubbio. Photo Credit: nessunapretesa

Volendo andare all’origine di quello che è il territorio umbro ci si deve recare a Gubbio. Città la cui storia è assai legata a San Francesco. Il Duomo di Gubbio e la Chiesa di San Francesco sono soltanto due dei monumenti e luoghi di interesse che meritano di essere visitati. In questa città che è un simbolo di ciò che l’Umbria ha da offrire.

Conosci le 10 città più belle dell'Umbria?
Piazza del Popolo, Todi. Photo Credit: Wikipedia

E a proposito di paesaggi naturali, come non citare Todi. Si trova sul punto più alto di una collina nei pressi della valle del Tevere. Camminando in questa città sembra di essere tornati indietro nel tempo. Tra i tanti luoghi da vedere c’è sicuramente il Duomo e il Palazzo del Popolo. Molto interessante è anche la possibilità di effettuare un tour vinicolo. Questa realtà è una delle più rinomate tra quelle italiane a livello eno-gastronomico.

Umbria: Orvieto, Spoleto e Spello

Città di Orvieto ed il suo maestoso Duomo. Photo Credit: tipicamente.it

La prima metà di questa sorta di classifica si chiude con Orvieto. Ambiente naturale e urbanizzazione si sono integrate perfettamente. Questa è una delle realtà umbre dove si può assaporare meglio la cucina regionale. La città ha tanto da offrire anche a livello culturale, come ad esempio il Duomo cittadino.

Città di Spoleto e Rocca Albornoziana. Photo Credit: cittadellolio.it

Il sesto posto è ad appannaggio di Spoleto. L’architettura romana e borgo medioevale si fondono in modo armonioso. Alla prima delle epoche citate risalgono il Teatro e la Basilica paleocristiana di San Salvatore. In questa città sono visibili anche diverse opere assai interessanti del Pinturicchio.

Conosci le 10 città più belle dell'Umbria?
Umbria, Spello, rientra nella lista de “I Borghi Più Belli d’Italia”. Photo Credit: thetravelgazette.it

Tra le realtà meno conosciute tra quelle umbre va ricordata Spello. Affascinante cittadina è incastonata sullo sperone del Monte Subasio. La sua caratteristica principale è dato da colore della pietra con cui questa cittadina è stata costruita. Molto interessanti sono le mura risalenti al Medioevo e da cui in passato si entrava in città, oltre che alcune costruzioni arrivate dai romani fino a noi.

Umbria: Terni, Fonti del Clitunno e Norcia

Cascate delle Marmore, Terni. Photo Credit: icasalidelmoraiolo.com

Parlando delle realtà Umbre da visitare non ci si può certo dimenticare di Terni. Conosciuta in tutto il mondo come la città degli innamorati, per la presenza delle spoglie di San Valentino. Tra i luoghi di maggiore interesse che si possono trovare in questa città di pianura si ricorda a titolo d’esempio la Chiesa di San Salvatore. Nei pressi di questa città si trova anche la Cascata delle Marmore. La sua creazione risale ad epoca romana ed è qualcosa di incredibile dal punto di vista naturalistico.

Umbria, Fonti del Clitunno. Photo Credit: ecomuseocampello.it

E parlando di natura bisogna dare spazio anche alle Fonti del Clitunno. Sono tra gli spettacoli naturalistici più amati dai viaggiatori. Arrivano da ogni parte del mondo per osservarle e per fotografare almeno un punto dei 60 km attraverso cui si sviluppano, partendo da Spoleto e arrivando fino a Foligno.

Umbria, Città di Norcia. Photo Credit: anticoborghetto.it

Infine, come non trovare il tempo per recarsi a Norcia? Nella città di San Benedetto c’è tanto da vedere e da fare. Nonostante i danni dovuti ad eventi quali i terremoti, la Basilica della città risulta luogo imperdibile, così come ciò che Norcia ha da offrire da un punto di vista gastronomico.

Potrebbe interessarti anche: