Classifica 2017 dei dieci paesi più pacifici del Mondo, organizza un viaggio in tranquillità

Tra gli aspetti che si valutano nel momento in cui si decide di intraprendere un viaggio vi è senza dubbio quello della situazione sociale e del rischio di violenze di natura politica o terroristica. Ebbene, vi siete mai chiesti quali siano le realtà più pacifiche al mondo, quelle dove si può essere certi che non vi saranno problemi se dovessero essere scelte come mete delle proprie vacanze? La risposta la fornisce ogni anno il Global Peace Index. Un rapporto che annualmente mette nero su bianco la classifica delle nazioni più pacifiche del mondo, prendendo in considerazione diversi fattori. Tra cui spiccano le spese militari, il rischio terrorismo, quello della violenza politica e l’eventuale presenza di tensioni sociali.

Lago Ontario. Photo Credit: Radio Deejay

Anche per questo 2017 è stata stilata la classifica e i risultati hanno confermato come il Vecchio Continente, nonostante tutto, risulti ancora la zona più pacifica al mondo, anche se bisogna ricordare come realtà affascinanti come l’Italia siano solo al 39° posto, segno che nel Belpaese c’è davvero ancora molto da lavorare per scalare questa classifica. Indice anche della vivibilità di una nazione.

Ma detto questo, quali sono attualmente i 10 Paesi più pacifici al mondo?

Al decimo posto di questa interessante classifica si posiziona un po’a sorpresa l’Irlanda del Nord. Dopo gli anni del sanguinoso conflitto con l’Inghilterra, questa realtà, complice anche l’accordo che ha posto fine ad anni di una propria guerra civile, ha trovato il modo di chiudere quasi del tutto con il passato ed oggi uno dei risultati di questa rinascita è anche il riconoscimento, da parte del rapporto Global Peace Index, del grande lavoro fatto.

Al 9° posto: Svizzera

Al nono posto, in leggero calo rispetto all’anno scorso, quando si era posizionata al settimo posto, si trova invece la Svizzera. Questa realtà, quella neutrale per eccellenza nello scacchiere politico mondiale, non può certo mancare in una graduatoria del genere. Probabilmente i due posti persi hanno come motivazioni alcune tensioni sociali legate al fenomeno migratorio, compreso quello dei frontalieri. Nonostante ciò la Svizzera, con le sue città ordinate e pulite, rimane una meta imperdibile se si vuole visitare una delle realtà più pacifiche al mondo.

8° posto Toronto, il lago Ontario

La classifica continua spostandosi in Canada, unica realtà del grande continente americano. Toronto, il Lago Ontario. Basterebbe questo per far venire voglia di visitare il Canada, realtà che ha fatto dell’accoglienza il proprio marchio di fabbrica.

7° e 6° posto della classifica troviamo…

La Slovenia uno dei paesi d’Europa più pacifici del mondo. Foto Credit: Zingarate

Con il settimo e sesto posto si fa invece ritorno in Europa e senza dubbio vi sono due sorprese. Ai margini della top five si trovano infatti Slovenia e Repubblica Ceca. La più piccole delle repubbliche sorte con la disgregazione della Jugoslavia è in questa classifica grazie ad una forte diminuzione delle spese militari, mentre dalle parti di Praga il periodo post-comunista ha portato anche a questo risultato.

La Danimarca rispetto al 2016 perde Posizione

Al quinto posto c’è la Danimarca, che perde qualche posto rispetto al 2016, ma che da sempre è considerato tra i luoghi più indicati dove vivere e cercare di farsi una vita se si arriva da altre nazioni, per il basso livello di corruzione e di criminalità. Rispetto al 2016 perde una posizione l’Austria, mentre ne guadagna due il Portogallo, che si ritrova al terzo posto in questa classifica nonostante la crisi economica che lo ha colpito in questi anni.

 

[travel]

 

L’Islanda prima in classifica da otto anni

Le prime due posizioni sono occupate da realtà non troppo grandi e nemmeno densamente popolate, quali Nuova Zelanda ed Islanda. In particolar modo, per l’Islanda il 2017 è l’ottavo anno di fila al primo posto della classifica in questione. A riprova di come questo minuscolo Paese di soli 300 mila abitanti, sia davvero una sorta di piccolo paradiso. L’idea di trascorrere una vacanza deve davvero essere presa in seria considerazione.

Potrebbe interessarti anche:

Lasciaci un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here