Sono ormai diventati parte integrante della vita di ognuno di noi. Non c’è giorno senza che se ne scatti uno, da inviare ad amici e parenti o da pubblicare sui social network. Tuttavia la moda dei selfie a volte sembra davvero stia sfuggendo di mano, visti i selfie sempre più estremi che a volte vengono pubblicati. Ad esempio quello con un treno in corsa che si sta avvicinando oppure in cima ad un grattaicelo. Ebbene, se vi state chiedendo quali sono i 10 selfie più estremi che, almeno fino a questo momento, sono stati scattati, qui di seguito troverete tutte le risposte.

Kirill Oreshkin. Un selfie sul grattacielo di Dubai

Uno dei tanti Selfie di Kirill Oreshkin. Photo Credit: LOLbook

Quando si parla di selfie estremi il primo nome che viene in mente ad ogni internauta non può che essere quello di Kirill Oreshkin, considerato il re dei selfie estremi nel mondo dei social network. Sceglierne uno tra i tanti che si è scattato risulta decisamente difficile, ma probabilmente quello che si è scattato sul grattacielo più alto di Dubai risulta il più idoneo ad essere inserito in questa carrellata.

Lee Thompson sulla testa del Cristo Redentore

Lee Thompson possiede una compagnia di viaggi, ma non è questo il motivo per cui è famoso in tutto il mondo. Il suo nome infatti è noto perchè è riuscito a farsi un selfie addirittura sulla testa del Cristo Redentore, la statua da cui si gode di una vista di tutta Rio De Janeiro. Inutile dire che questo selfie, scattato nel 2014 in occasione dei Mondiali di calcio, ha suscitato diverse polemiche.

Selfie in situazioni di pericolo

Tra i selfie estremi vanno classificati anche quelli che ci si scatta pur essendo in una situazione di pericolo imminente. L’esempio più recente è quello di un gruppo di campeggiatori americani che ama farsi selfie con degli orsi in cerca di cibo in avvicinamento e che grazie a questa condotta decisamente incosciente hanno guadagnato parecchia celebrità sul web.

James Kingston, selfie acrobatici

Il selfie di James Kingston, sull’Arco dello Stadio di Wembley. Photo Credit: The Sun

Nel mondo dei selfie estremi il nome di James Kingston è assai noto a causa degli autoscatti decisamente “acrobatici” che riesce a concretizzare. In questa carrellata merita di essere citato quello che tempo fa è riuscito a scattarsi sull’arco di Wembley e che è considerato uno dei migliori che gli siano mai riusciti.

Peter Verhoog, il Re subacqueo

Ovviamente parlando di selfie estremi non possono mancare quelli subacquei. Uno dei “re” di questo tipo di selfie è senza dubbio Peter Verhoog, che ama particolarmente non soltanto scattarsi selfie mentre si trova sott’acqua, ma farlo spesso in compagnia degli squali.

Ivan Kuznetsov “Ivan il Terribile”

Selfie di Ivan Kuznetsov “Ivan il Terribile”. Photo Credit: Buamai

Se il russo Kirill Oreshkin è considerato il re dei selfie estremi, un suo connazionale sembra destinato a contendergli tale titolo. Il riferimento è a Ivan Kuznetsov, che nel web è noto come “Ivan il Terribile” e che è capace di scattarsi selfie che danno decisamente a vertigini. Per conferma basta provare a vedere il selfie che si è scattato sul grattacielo più alto di Shangai.

Viktoria Odintsova, una modella su un grattacielo di Dubai

Selfie della Modella Viktoria Odintsova. Photo Credit: Fstoppers

Sempre parlando di grattacieli, va citata Viktoria Odintsova, modella russa di nemmeno 25 anni che si è scattata un selfie su un grattacielo di Dubai avendo come unica misura di sicurezza un amico che la teneva per un braccio. Inutile dire che le polemiche per questo selfie, specie in patria, sono state molto aspre.

Travis Burke, opra le cascate Beaver Falls

Molto stressante se non si ha il senso dell’equilibrio è anche la vista del selfie che si è scattato il fotografo Travis Burke, in equilibrio decisamente precario sopra le cascate Beaver Falls. Infine, come non citare un selfie del 2014 che ritraeva un uomo che in occasione di una tipica corsa coi tori in terra spagnola si è scattato un selfie con le corna dei tori davvero vicinissime?

Astronauta americano Mike Hopkins, con lo sfondo della Terra

Il selfie dell’Astronauta Travis Burke. Photo Credit: Space.com

Tuttavia, quello che si può senza ombra di dubbio definire come “il selfie estremo per eccellenza” non può che essere quello che si è scattato Mike Hopkins, astronauta americano che per festeggiare il Capodanno del 2013 decise di farsi un selfie decisamente “spaziale”, visto che dietro di lui si vedeva, nitida, la Terra.


Piaciuto l'articolo?

Esprimi il tuo giudizio da 1 a 5 stelle

Media voti espressi / 5. Votanti:

Hai trovato interessante questo articolo...

Condividilo sui tuoi social network

Siamo spiacenti che il nostro articolo non ti sia piaciuto

Aiutaci a crescere e migliorare


La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here