La facciamo la polizza viaggio? A tutti sarà capitato di porci questa domanda. Che sia un viaggio di lavoro, svago, o puro divertimento, che il viaggio sia da soli o in compagnia, in ogni caso è opportuno viaggiare sicuri! Dietro ogni viaggio possono nascondersi piccoli “imprevisti” (sinistri in gergo assicurativo) e partire con la certezza di poterli “fronteggiare”, senza farsi assalire dal panico, è tutto quello che ci occorre per godere il viaggio.

assicurazione di viaggio
Assicurazione di viaggio, perché farla? (rawpixel by unsplash.com)

Eppure, perché fare un’assicurazione viaggio? Sì, perché la domanda è sempre la stessa, ci brulica in testa, ci rincorre fino a pochi giorni dalla partenza, questa benedetta assicurazione la facciamo si o no? Ed alla fine… “Ma perché spendere dei soldi per fare un’assicurazione?”, “Ma che vuoi che ci capiti!”. E vai…!!! Decisione presa, dopodomani… si parte!

Polizza Viaggio: cosa risolve?

assicurazione di viaggio
Perché fare l’assicurazione di viaggio? (Cosmic Timetraveler by unsplash.com)

L’indomani… oh, oh:”Caro, il piccolo ha il morbillo, niente da fare dobbiamo annullare il viaggio! Meno male che hai fatto la polizza viaggio!”

Aeroporto, check in, imbarco, decollo, atterraggio, ritiro bagagli… si, i bagagli, quelli preparati con tanta cura, ma dove sono finiti! E soprattutto ora come facciamo con i vestitini ed i pannolini di Flavia!? Per fortuna abbiamo fatto l’assicurazione! Fatta vero? Si! Ma non risolve questo problema, attenzione, in questo caso avreste dovuto sottoscrivere una polizza vacanza, più “completa”: assicura ad esempio i bagagli e le eventuali spese mediche e sanitarie.

Assicurare la vacanza

Primo giorno ok, secondo giorno fantastico, terzo giorno tutto perfetto, quarto giorno… “Ahi, ahi, che male, il dente del giudizio!” Ci vuole un dentista, ma non ci sono problemi, basta chiamare il numero dell’assistenza della nostra polizza viaggi! Perché noi abbiamo una polizza vacanza, giusto?

Polizza vacanza, perché farla?

Imparata la lezione? Meglio essere previdenti e partire sereni! Perché durante un viaggio all’estero sono molte le situazioni in cui si può aver necessità di assistenza. Il fatto di trovarsi in un Paese straniero, dove la lingua parlata è diversa dalla nostra, complica ulteriormente la gestione di tali episodi, che spesso rischiano di rovinarci la vacanza o complicare notevolmente il nostro viaggio di lavoro.

Sono tante le soluzioni che ci offrono le principali compagnie assicurative, con costi anche ridotti e tagliate su misura per le nostre necessità. Si va dalle polizze con pagamento diretto delle spese mediche, a quelle “costruite” su misura per i giovani in vacanza studio all’estero, da quelle che garantiscono il rimborso delle penali di annullamento in caso di rinuncia al viaggio per malattia, infortunio o motivi di lavoro, alle assicurazioni viaggio che coprono solo i “weekend in europa” o addirittura le “vacanze sulla neve”, insomma ce n’è per tutti!

Siti dedicati non mancano, comparatori nemmeno. Quello che manca, spesso, è solo la consapevolezza che con una piccola spesa aggiuntiva niente potrà più rovinare il nostro prossimo viaggio! Assicurarsi conviene.


Piaciuto l'articolo?

Esprimi il tuo giudizio da 1 a 5 stelle

Media voti espressi / 5. Votanti:

Hai trovato interessante questo articolo...

Condividilo sui tuoi social network

Siamo spiacenti che il nostro articolo non ti sia piaciuto

Aiutaci a crescere e migliorare


La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here