Eindhoven: avanguardia, arte e design moderno in Olanda

Un week end a Eindhoven, in Olanda, città dell'arte, del design moderno e creativo dove "avanguardia" è la parola d'ordine.

Una città a sud dell’Olanda, poco interessata dai grandi flussi turistici, nata grazie all’invenzione della lampadina, e dove tutti girano in bicicletta. Qui in inverno sono di casa la pioggia quotidiana e il freddo tagliente, mentre in primavera offre la bellezza tipica dei paesi olandesi. Si tratta della graziosa e al tempo stesso modernissima Eindhoven.

eindhoven
Chiesa Santa Caterina. Photo credit: Marida Muscianese

Eindhoven

Nella provincia del Brabante settentrionale sorge Eindhoven, la culla della Philips, il colosso olandese del settore elettronico che ha lasciato alla cittadina una mentalità moderna e una qualità di vita alta, insieme al museo della Philips dove prima sorgeva l’antico stabilimento, e che ora racchiude il passato e il presente della città.

Qui non servono macchine, motorini o qualsiasi altro mezzo per spostarsi se non una modesta bicicletta che vi permetterà di raggiungere qualsiasi punto della città in maniera del tutto ecofriendly. E’ bello vedere come gli abitanti abbraccino consapevolmente questa scelta di mezzo, ed un esempio è l’intelligente parcheggio bici davanti alla stazione, che fa sfilare centinaia di biciclette tutte ben disposte.

eindhoven
(brainport.nl)

Una città a misura d’uomo, dove tutto è a portata di mano a cominciare dalla grande via principale che vede susseguirsi negozi su negozi pronti a soddisfare qualsiasi necessità senza doversi allontanare troppo dal centro. Eindhoven si giostra tra modernità e tradizione, da una parte infatti abbiamo le sue grandi doti di design e dall’altra parte le strutture tipiche del nord.

Spiccano nei grandi spazi aperti edifici come il grattacielo Vesteda, dalle linee decise, e il centro congressi Evoluon, dalle sembianze di un disco volante. Il Van Abbemuseum un’altra tappa d’obbligo per gli amanti dell’arte moderna e contemporanea, con capolavori, fra gli altri, di Picasso, Chagall e Mondrian. Per non parlare dei grandi centri commerciali che offrono l’occasione di fare shopping al caldo in particolare durante le stagioni fredde.

Ma il punto di riferimento della città è senza dubbio la bellissima Chiesa cattolica di Santa Caterina, in stile gotico, che si staglia nel tranquillo corso con le sue due alte torri, destando l’attenzione dei passanti con il suono del famoso carillon donato dalla Philips.

Dove mangiare

Eindhoven offre molta scelta anche in fatto di ristoranti, tutti tra l’altro con design accattivanti e moderni. Oltre agli immancabili fast food, ci sono numerosi locali di vario genere, dalle brasserie, ai ristoranti vegani, alle cucine orientali e partenopee, ai distributori automatici di frikadellen, tipiche polpettine di carne speziate, aperti 24 ore su 24. Ce n’è per tutti i gusti, in particolare consiglio Ribs Factory se volete assaggiare delle costolette da leccarsi i baffi o il The Burger per gli estimatori dei panini gourmet.

La vita notturna

eindhoven
(brabantadvies.com)

La vita notturna è molto movimentata, in particolare la Stratumseind è una via dove in 400 metri si concentra tutto il divertimento della notte. Ci sono discoteche e locali con musica, dal vivo come per esempio l’Effenaar che nella sua storia ha visto passare i Sex Pistols, i R.E.M. e i Red Hot Chili Peppers, per citarne solo alcuni.

Eindhoven è una meta adatta per un week end di relax, tra l’altro a pochi chilometri da Amsterdam raggiungibile con un treno con poco più di un’ora. Particolare e magica soprattutto quando cade la neve che colora di bianco le vie, i tetti spioventi e le alte torri della chiesa. L’atmosfera cambia e sembra subito di trovarsi in una fiaba di Natale.

Potrebbe interessarti anche:
Iscriviti gratuitamente al canale TV:

Lasciaci un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.