8.2 C
Roma
venerdì 27 Gennaio 2023
Consigli di viaggioGalleria Spada: tra dipinti barocchi e false prospettive

Galleria Spada: tra dipinti barocchi e false prospettive

Autore del contenuto

Per trascorrere una domenica all’insegna dell’arte e della cultura, vi suggerisco di andare a visitare la Galleria Spada, presente in uno dei palazzi più suggestivi della città Eterna. All’interno del cinquecentesco Palazzo Capodiferro, in piazza Capo di Ferro, si trova la galleria Spada. Con sole quattro stanze è un concentrato di dipinti e opere d’arte, un vero e proprio scrigno di una ricca collezione barocca appartenuta a  Bernardino e Fabrizio Spada.

Visitare la Galleria

La Galleria è stata costruita in  un solo anno, tra il 1652 e il 1653 e oggi al primo piano del Palazzo si trova anche il Consiglio di Stato Italiano.

E’ possibile ammirare delle eccellenti opere di artisti come Parmigianino, Guido Reni, Tiziano, Domenichino e Gian Lorenzo Bernini.

La particolarità di questo luogo è racchiusa anche nelle camere che ospitano le opere d’arte, in quanto sono decorate e arredate con un arredamento Barocco e dei soffitti dipinti che lasciano senza parole.

La visita a questa galleria rappresenta anche l’occasione per passeggiare tra le magnifiche vie del centro della Capitale, infatti trovandosi vicino a Campo de’ Fiori, permette ai visitatori di ammirare la bellezza delle vie del centro e la loro unicità.

Inoltre, ogni prima domenica del mese il Comune di Roma offre la possibilità di visitare alcuni musei della città gratuitamente, così dando modo a tutti di poter scoprire nuovi angoli e bellezze di Roma.

La Falsa prospettiva di Borromini

Giunti al termine della visita in galleria, ci si può dirigere verso il cortile del Palazzo dove ammirare la falsa prospettiva di Borromini.Uno degli architetti più importanti e conosciuti del Barocco italiano che ha progettato all’interno del Palazzo un colonnato prospettico.

Una finta prospettiva creata attraverso dei mirati accorgimenti architettonici, per far percepire la galleria lunga 35 metri, mentre in realtà ha una lunghezza di soli 8,82 metri.

L’illusione prospettica presente è stata intesa come la volontà di voler creare un parallelismo tra la vita terrena e quella spirituale.

Tuttavia, agli occhi di chi la guarda sembra voler sottolineare l’importanza di non doversi mai soffermare alla percezione iniziale che si ha di qualcosa, ma andare più in profondità per comprendere meglio cosa si nasconde dietro.



Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)

GRATIS!!! SCARICA LA APP DI MOONDO, SCEGLI GLI ARGOMENTI E PERSONALIZZI IL TUO GIORNALE



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:





Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!

Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornati sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.