La Nuova Zelanda offre l’ultima trovata per tutti gli assetati di adrenalina: la catapulta umana più grande del mondo.

In Nuova Zelanda una catapulta umana

Se per voi il bungee jumping è passato di moda e la botta adrenalinica che vi innescava non fa più nessun effetto, qualcosa di più eclatante vi aspetta in Nuova Zelanda. la catapulta umana più grande del mondo. La Nevis Catapult, si trova poco lontana da  Queenstown, una cittadina sulle sponde del Lago Wakatipu già famosa per la sua numerosa offerta di sport estremi. Questa nuova trovata è l’attrazione più estrema degli ultimi tempi: la catapulta ti lancia in aria, ad una velocità di 100 Km/h in un solo secondo e mezzo, e si attraversano 150 metri di voragine.

catapulta umana più grande del mondo
Nevis catapult (IMAGE: JAMES MORGAN)

La mente che sta dietro alla Nevis Catapult, è quella della AJ Hackett Bungy New Zealand, a cui si deve l’apertura del primo sito di bungee jumping commerciale al mondo nel 1988, proprio a Queenstown, facendo diventare questa attività popolare in tutto il mondo.

La catapulta umana è un’idea che nasce trent’anni fa ma solo da poco sono riuscita a renderla realtà. Il progetto ha richiesto un grande investimento sia di diversi milioni di dollari che di tempo. Dopo aver installato la catapulta sopra la Nevis Valley, ci sono voluti nove mesi di test e verifiche affinché fosse ritenuta sicura. I primi lanci sono stati fatti con barili, poi manichini e infine coraggiosi volontari in carne ed ossa. Ora l’attrazione vanta gli standard di sicurezza tra i più alti al mondo per quanto riguarda questo genere di attività.

Siete così temerari da provare un giro sulla Nevis Catapult? Il prezzo per un lancio è di 145 euro!


Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:
Iscriviti gratuitamente al canale TV:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here