Malesia on the road: consigli per noleggiare un’auto alla volta del Taman Negara

A volte noleggiare una macchina può essere la soluzione più semplice, comoda, economica e divertente per spostarsi in un paese straniero.

Quando si parte per un viaggio all’estero ci si trova a pensare a quale sia il metodo migliore per visitare più posti possibili perdendo meno tempo possibile. Se il paese che andremo a visitare vanta una buona rete di trasporti l’idea di prendere un treno, la metro o un autobus può risolvere ogni problema. Ma c’è il fattore comodità che a volte preme, soprattutto se non si vuole stare agli orari predefiniti di un treno o al suo tragitto che non concede soste. Così l’alternativa di prendere una macchina in affitto si fa sempre più invogliante. Con una macchina si può programmare un itinerario personalizzato, ci si può fermare in qualsiasi posto stuzzica la nostra curiosità e godersi il viaggio a modo proprio e senza orari da rispettare. Così, per il mio viaggio in Malesia, ho voluto noleggiare una macchina per raggiungere il meraviglioso Parco Taman Negara.

Malesia on the road

Malesia
Noleggiare un’auto in Malesia Photo Credit Marida Muscianese

Per il mio viaggio in Malesia, insieme ai miei compagni di avventura, abbiamo deciso di affittare una macchina per raggiungere il Parco Nazionale Taman Negara, partendo da Kuala Lumpur.
L’unico punto di accesso per il parco è Kuala Tahan e ci sono diverse opzioni per raggiungerla. Ci si può affidare a tour organizzati, prendere un autobus che però prevede scali e cambi, il treno che però non arriva fino a destinazione, o prendere un battello che arriva a Kuala Tahan dopo tre ore di navigazione partendo da Kuala Tembeling o Jerantut.

Nessuna di queste opzioni ci era congeniale, sia per il fattore tempo sia per la comodità e sia per la curiosità di provare a guidare per le strade malesiane con la guida a destra. Così abbiamo deciso di affittare una macchina, per cui non è necessaria la patente internazionale in Malesia.

Noleggiare una macchina costa molto poco

Malesia
Noleggiare un’auto in Malesia Photo Credit Marida Muscianese

Pensare di guidare in un paese straniero, che ha addirittura la guida dalla parte opposta alla nostra, può spaventare ma vi assicuro che è stata un’esperienza molto divertente. Non abbiamo prenotato o organizzato niente prima, ma ci siamo informati sul posto trovando un autonoleggio proprio vicino al nostro albergo in zona Chinatown di Kuala Lumpur.
Innanzitutto affittare una macchina per due giorni interi ci è costato molto poco, se si conta il noleggio, la benzina e i pedaggi, in tre ci è venuto a costare 30 euro a persona.
La benzina costa molto poco e anche i pedaggi da pagare, nonostante siano numerosi. Se si vuole inoltre ovviare alla noia di pagare ogni pedaggio con i soldi cash, si può comprare con una tessere ricaricabile, Touch n go, al seven eleven o alle pompe di benzina e pagare con quella.

Strade in ottime condizioni

Al contrario di quello che si può pensare le strade in Malesia sono ottime. Per tutti il viaggio in macchina fino a Kuala Tahan, durato circa 4 ore, non abbiamo trovato mai una buca o una strada difficile da percorrere. Anche quando si sale per le stradine di montagna l’asfalto è in ottime condizioni. Il tragitto per il Taman Negara è facile e ben segnalato, ancora più facile se avete a disposizione un navigatore.

Il paesaggio di montagna, come anche quello che si può ammirare dall’autostrada, è meraviglioso. Il verde domina incontrastato su tutto il panorama, e più ci si avvicina alla montagna più è facile scorgere scimmie tra gli alberi o altri animali tipici della zona.

Con la macchina ci siamo potuti fermare a Jerantut e visitare anche questo paesino. Un giro per il mercato, un pasto ad una tavola calda molto “caratteristica” e con una proprietaria accogliente e chiacchierona, e poi via di nuovo verso Kuala Lumpur.
Bisogna solo fare l’abitudine a tenere la sinistra e prendere mano con il cambio automatico ma poi è tutto in discesa.



La tua opinione per noi è molto importante.
Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:
Marida Muscianese
Le mie relazioni con le serie tv sono state le più durature e affidabili della mia vita, soprattutto in quelle giornate grigie e spente dove una tazza di tè, una coperta e un episodio dopo l’altro mi hanno resa la vecchia talpa appassionata che sono ora. Amo viaggiare e non appena ho l’occasione scappo verso una nuova meta, pronta a farmi affascinare da nuovi panorami e sperimentare nuovi cibi e sapori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here