Pasqua ad Assisi

L’Umbria è una delle regioni più ricche d’Italia dal punto di vista artistico e culturale. Nei secoli questa particolare zona del Bel paese si è arricchita di edifici dall’importante spessore storico e religioso e ha così cambiato la propria fisionomia. Le città e i borghi dell’Umbria sono ancora oggi luoghi meravigliosi da visitare, grazie al loro aspetto caratteristico. Organizza la tua Pasqua ad Assisi!

pasqua ad Assisi
Basilica di San Francesco ad Assisi (pixabay.com)

Basilica di San Francesco: Patrimonio dell’Umanità

Una delle città più pittoresche è indubbiamente Assisi nella provincia di Perugia. Qui possiamo trovare numerosi luoghi d’interesse culturale. Nei suoi pressi, inoltre, si è mosso alcuni secoli fa uno dei più grandi religiosi che il cristianesimo ricordi: San Francesco. Un uomo umile fonte di ispirazione per numerosi ordini religiosi, primo tra tutti quello dei francescani. Diacono e fondatore dell’ordine che da lui poi prese il nome, è venerato come santo dalla Chiesa cattolica. Il Sacro Convento di Assisi è uno dei luoghi di culto più importanti d’Italia. Visitato ogni anno da milioni di fedeli, pellegrini e turisti, fa parte del complesso religioso che comprende anche la Basilica superiore di San Francesco e quella inferiore, dove è conservata la tomba del Santo. L’intero complesso è stato dichiarato Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO. Altri Luoghi da menzionare e di enorme interesse storico- culturale sono la Basilica di Santa Chiara e la Cattedrale di San Rufino.

Pasqua ad Assisi cosa vedere?

Non lasciatevi poi sfuggire monumenti come Piazza del Comune o una passeggiata presso l’Eremo delle Carceri. Altri luoghi francescani, per gli ammiratori del Santo, sono Gubbio, Nocera Umbra e Todi. La città di Assisi, la Basilica Papale di San Francesco, quella di Santa Maria degli Angeli e gli altri luoghi francescani, con la quasi totalità del territorio comunale, costituiscono un sito inserito nella lista del Patrimonio Mondiale. L’iscrizione, avvenuta nell’anno 2000, si basa sul riconoscimento di una unicità di “paesaggio culturale” composto di beni materiali e immateriali.

Assisi, piatti tipici dell’Umbria

Oltre ad essere nota per una figura importante quale quella di San Francesco, per i luoghi da lui frequentati nel corso della sua esistenza e per altre località davvero pittoresche, l’Umbria ed Assisi sono famose anche per i loro piatti tipici, basati su ricette che si tramandano di generazione in generazione. Tra questi troviamo la Torta al Testo, una pietanza salata molto gustosa. Sovente farcita con i deliziosi salumi locali, formaggi della zona e verdure. Un altro piatto da non lasciarsi scappare è il piccione, condito e presentato in diverse varianti, una delle quali prevede una cottura sotto cenere ed una particolare marinatura per rendere la carne più saporita ed aromatizzata.

Cosa mangiare in Umbria

Se si menzionano i piatti tipici umbri non si può certo non citare uno degli ingredienti più pregiati delle ricette di questa regione, ovvero il Tartufo. Il più prezioso è sicuramente quello Nero di Norcia. Esso viene utilizzato in numerosi piatti. Tra i salumi più apprezzati della regione vi sono il Capocollo, il Lombetto ed il Salame di Norcia. Mentre tra i formaggi troviamo la Caciotta ed il Pecorino di Norcia. Un buon tagliere di salumi e formaggi potrebbe essere un’ottima soluzione per cominciare con gusto un pranzo o una cena. Oppure per stuzzicare qualcosa di goloso e saporito prima di un vero e proprio pasto.

Dove mangiare a Pasqua ad Assisi o nei luoghi francescani?

Le alternative di certo non mancano. Se desiderate mangiare in luoghi raffinati per trascorrere la Pasqua ad Assisi, e non volete badare a spese potrebbero far per voi la Locanda del Cardinale, il Castello di Petrata e Armentum. Luoghi che propongono la cucina tipica del nostro Paese arricchita però dalle delizie e dai piatti tipici dell’Umbria. Altri locali degni di essere menzionati per la loro buona cucina e per l’alto livello eno-gastronomico sono Bibenda, il Vicoletto, la Bella Stazione, la Taverna dei Consoli e l’Osteria dei Ricordi. Se invece desiderate spendere meno ma mangiare comunque ottime pietanze potete recarvi presso il Ristorante Pizzeria San Francesco, il Porcellino Divino o i Vitelloni. Avete voglia di un dessert o di uno spuntino dal gusto dolce per deliziare il vostro palato? Recatevi allora a Vecchia Gelateria Caffè, a Gelateria degli Angeli o ancora alla Piazzetta d’Agnese.

Assisi: tour enogastronomico tutto da gustare!

L’Umbria ed i luoghi francescani hanno molto da offrire ai loro abitanti ed ai turisti che giungono in tali località. Ogni individuo potrà trovare diverse attrazioni turistiche, in base a quelli che sono i suoi gusti personali. Ma anche assaggiare tanti piatti deliziosi, lasciandosi andare al gusto delle ricette tipiche della zona.

Non perdere altri interessanti tour gastronomici in località Patrimonio dell’Umanità. Ecco gli ultimi articoli:

Se avete suggerimenti, osservazioni o esperienze di viaggi da raccontare scriveteci! Li pubblicheremo su Mondo Viaggiare con la vostra firma!



Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)

GRATIS!!! SCARICA LA APP DI MOONDO, SCEGLI GLI ARGOMENTI E PERSONALIZZI IL TUO GIORNALE



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche: