Rivoluzione Rynair: bagaglio a mano a pagamento

Bagaglio a mano a pagamento, ultima novità della compagnia low cost Ryanair

Avete presente la comodità di viaggiare low cost con Rynair, portando solo il bagaglio a mano? Dimenticatela, presto il bagaglio a mano su Rynair sarà a pagamento, a meno che non si acquisti l’imbarco prioritario (comunque con un costo aggiuntivo sul biglietto).

Bagaglio a mano,
Bagaglio a mano, su Ryanair presto sarà a pagamento

Dal primo novembre la compagnia low cost irlandese non consentirà più di salire a bordo con un bagaglio a mano senza pagare alcun addebito. Unica eccezione concessa: una mini borsa o zaino di dimensioni molto contenute (40x20x25 cm) che potrà essere posizionata sotto il sedile di fronte.

Questa è una ulteriore “rivoluzione” della principale compagnia low cost europea, che già a Gennaio aveva introdotto per i passeggeri l’obbligatorietà di portare a portare a bordo solo piccole borse, garantendo il trasporto in stiva gratuito degli altri bagagli a mano. Dal 1 novembre 2018 anche questa possibilità sarà cancellata.

I passeggeri potranno scegliere tra il biglietto con “imbarco prioritario” (circa 6 euro) che consentirebbe di portare con se il bagaglio a mano (trolley max 10 kg), oppure pagare 8 euro al momento dell’imbarco (ma in questo caso il bagaglio troverebbe posto solo nella stiva dell’aereo. Imbarcare bagagli che pesano più di 10 chili continuerà a costare 25 euro. La mancata osservanza delle dimensioni massime consentite comporterebbe il pagamento di una penale di 50 euro per bagaglio al gate di partenza.

Insomma un bel rompicapo, che i clienti, a quanto già gira sui social non hanno certo preso bene.


Piaciuto l'articolo?

Clicca sulle stelle ed esprimi la tua idea

Media voti espressi / 5. Votanti:

Hai trovato interessante questo articolo...

Condividilo sui tuoi social network

Siamo spiacenti che il nostro articolo non ti sia piaciuto

Aiutaci a crescere e migliorare


La tua opinione per noi è molto importante.
Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here