Orgosolo, è un comune sardo della provincia di Nuoro, ed è considerato da molti la capitale del muralismo italiano. Le sue strade infatti ospitano circa 200 murales che attirano sempre l’interesse di molti turisti.

I murales di Orgosolo

Orgosolo si trova nella regione della Barbagia di Nuoro a circa 620 metri sul livello del mare. Il villaggio ha origini medievali ed oggi è noto per la presenza di numerosi murales che colorano gran parte delle case.

orgosolo
Orgosolo (italianways.com)

Questi murales non sono solo decorativi, ma hanno uno scopo sociale ovvero quello di denunciare le problematiche legate alla popolazione locale, e non solo.  Dietro a questi dipinti si nasconde una parte importante della storia italiana e con la loro presenza, non permettono che vada dimenticata.

Questa tradizione si fa risalire al tempo della contestazione giovanile, precisamente al 1969 quando venne realizzato il primo murale che porta la firma di Dioniso, il nome collettivo di un gruppo di anarchici. Nel 1975 in occasione del trentennale della Resistenza e della Liberazione dell’Italia dal nazifascismo, un insegnante senese Francesco Del Casino insieme ai suoi alunni della scuola media di Orgosolo, ne realizzarono altri a cui contribuirono diversi artisti e gruppi locali.

Orgosolo
Orgosolo (visitaorgosolo.it)

I murales di Orgosolo sono una forma di arte e allo stesso di denuncia. Sono per la maggior parte di carattere politico e attraverso i disegni vengono narrate le problematiche e le grandi conquiste della comunità, con scene di vita quotidiana, dalle lotte per la terra alla politica degli anni ’70-’80 che raccontava le trasformazioni della società italiana, ma anche rappresentazioni di eventi e periodi storici, non solo della storia locale ma anche mondiale. Con il passare del tempo si sono trasformati in espressioni artistiche e decorative che illustrano la vita pastorale degli abitanti del paese, facendo diventare così i murales un patrimonio artistico. Il loro linguaggio è semplice e si esprime attraverso didascalie spesso omaggiando il dialetto orgolese.

Lo stile che contraddistingue i dipinti di Orgosolo è quello cubista, con qualche incursione dello stile muralista messicano. Ma di recente altri stili artistici hanno fatto capolino sulle pareti delle abitazioni, come per esempio il trompe l’oeil o il surrealismo.

Purtroppo il passare del tempo ha danneggiato parecchi dipinti, alcuni scomparsi del tutto. Altri invece sono stati restaurati e di nuovi ne vengono creati per mantenere vivo questo patrimonio culturale che rende unica la cittadina di Orgosolo.


Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:
Iscriviti gratuitamente al canale TV:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.