Fare un viaggio da soli è un’esperienza da vivere almeno una volta nella vita. Ecco 10 validi motivi che serviranno a prendere coraggio e fare le valigie.

Viaggiare da soli. Photo Credit: Single Italia

1. Organizzi il tuo viaggio in completa autonomia

Viaggiare da soli offre la grande opportunità di organizzare il proprio viaggio autonomamente: si possono stabilire la data di partenza, quella del rientro, la durata complessiva del viaggio, in base alle proprie esigenze senza ricorrere a compromessi per far coincidere la disponibilità di tempo di un gruppo di persone.

2. Scegli la tua meta preferita

Una vacanza in solitaria offre il vantaggio di scegliere liberamente la meta da visitare, di poter cambiare idea in qualsiasi momento, soffermarsi più a lungo in posto, magari rivedere luoghi conosciuti e rivivere intimamente piacevoli ricordi.

3. Decidi tu dove pernottare

Hotel, B&B, casa vacanza, campeggio, … Sono svariate le soluzioni possibili per il pernottamento ma spesso la scelta si complica per trovare una soluzione buona per i diversi compagni di viaggio.
Viaggiando da soli si ha la libertà di scegliere l’alloggio più soddisfacente, quello più adatto alle proprie esigenze.

4. Aumenta la tua sicurezza

Quando si è da soli bisogna essere in grado di prendere delle decisioni, a volte rapidamente, senza poter contare sul sostegno di altri.
Le diverse circostanze che si presentano durante un viaggio portano a superare la timidezza e ad aprirsi agli altri; si aprono tante possibilità di conoscere persone nuove e stringere amicizie.
L’esperienza fatta sarà sicuramente molto efficace per rendere più sicuri.

Viaggiare da soli. Photo Credit: Alla fine di un viaggio

5. L’autostima è rafforzata

Maggiore sicurezza si traduce automaticamente nel miglioramento della propria autostima.
Il superamento delle difficoltà porta a conoscere meglio le proprie potenzialità, a superare i limiti che si pensava di avere, a prendere coscienza di alcuni aspetti del proprio carattere che ancora non si conoscevano.

6. Migliora il senso di adattamento

Quando si viaggia da soli si è faccia a faccia con se stessi, bisogna affrontare situazioni nuove che spesso inducono a cambiare i propri comportamenti a trovare il giusto e necessario spirito di adattamento.
Mangiare soli al ristorante? Magari non si era mai fatto prima, per timore di sentirsi addosso gli occhi degli altri, di essere giudicati incapaci di trovare compagnia.
In una situazione come un viaggio da soli, si superano tutti questi preconcetti e si trova addirittura normale fare da soli tutto ciò che prima non si osava.

Viaggiare da soli. Photo Credit: SiViaggia

7. Maggiore ricchezza interiore

Esplorare da soli luoghi nuovi arricchisce intimamente, si è liberi di soffermarsi ad ammirare la bellezza di un paesaggio, la maestosità di un monumento, la ricercatezza di un’opera d’arte, senza limiti di tempo.
Si avverte il sottile piacere di vivere un’emozione unica, intima, che non si può e non si deve condividere con nessun altro.

8. Viaggiare soli, ma sempre “connessi”

Oggi la tecnologia offre numerosi strumenti per essere “vicini” agli altri anche quando si parte da soli.
Un viaggiatore solitario può condividere la propria esperienza con gli amici tramite i social.
In genere i post dei viaggiatori, soprattutto se coraggiosi solitari, riscuotono molto successo tra gli amici, oltre a suscitare ammirazione per l’intraprendenza dimostrata.

9. Allarga gli orizzonti mentali

Chi ha vissuto una volta l’esperienza di un viaggio da solo in genere la ripete.
Infatti si diventa più carichi, consci di avere affrontato con successo delle situazioni nuove. Alla fine del viaggio si torna a casa con una maggiore consapevolezza di sé, si affronta la vita da un’angolazione diversa dando il giusto peso ai problemi quotidiani.

10. Si valorizzano maggiormente i propri affetti

Infine, stare lontani dai propri affetti e dal propri luoghi per un determinato periodo di tempo, ci fa apprezzare maggiormente persone e cose che ci circondano.
Si guardano con occhi diversi i posti abituali, valorizzando quanto c’è di bello e minimizzando gli aspetti negativi.
Al contempo migliora anche la qualità del rapporto con gli altri.



Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)

GRATIS!!! SCARICA LA APP DI MOONDO, SCEGLI GLI ARGOMENTI E PERSONALIZZI IL TUO GIORNALE



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche: