15.8 C
Roma
sabato 10 Dicembre 2022
LocationVacanza in CittàViaggio senza biglietto di ritorno, un'esperienza che ti cambia la vita

Viaggio senza biglietto di ritorno, un’esperienza che ti cambia la vita

Autore del contenuto

Un viaggio con un biglietto di sola andata consente di essere esposti a tantissimi stimoli. Di conoscere persone provenienti da ogni parte del mondo e fare un’esperienza unica. Infatti le normali vacanze si caratterizzano per il fatto di essere sempre troppo brevi rispetto alle vere aspettative. L’idea di base è che la vita non è fatta per rimanere fermi in un unico posto e che ci sono tanti luoghi che si vogliono visitare. Si tratta di un viaggio assolutamente non organizzato in quanto si deve acquistare solo il biglietto di partenza senza doversi preoccupare dell’itinerario. Dalla scelta dei monumenti e delle località da visitare per rispettare i tempi previsti e della prenotazione dell’hotel. Si parte e poi si deciderà cosa fare e quanto rimanere prima di tornare a casa. Più che una vacanza si tratta di un periodo sabbatico. Un sogno che si vuole fare e che si mette in pratica all’improvviso.

Viaggio con biglietto di solo andata
Viaggio con biglietto di solo andata, esperienza che cambia la vita. Organizzare gli spostamenti. Photo Credit: ParmAteneo

Il viaggio senza biglietto di ritorno e il lavoro

In genere chi parte per un viaggio senza biglietto di ritorno è un freelance senza un posto di lavoro fisso. Molte persone che optano per questa soluzione sono blogger o lavoratori digitali. Di conseguenza possono lavorare in qualunque parte del mondo. Queste esperienze sono l’ideale per il travel blogger. Riportano itinerari, viaggi e avventure sui propri siti. Più si viaggia e più si ha da raccontare. Ci sono poi le persone che stilano una lista delle cose da fare in giro per il mondo oppure in un continente e finanziano questo tour non organizzato con i propri risparmi dopo aver deciso di cambiare la propria vita con questa esperienza. Si tratta della teoria Yes man. Ripresa dal film dove il protagonista Jim Carrey inizia a dire di sì a qualsiasi proposta. L’idea è dare un taglio alla routine e riprendere in mano la propria vita mettendosi in gioco. Uscendo dalla propria comfort zone e aprirsi a nuove esperienze senza paura di dire di no. Si parte all’avventura senza una meta. L’importante è fare esperienze, vivere emozioni e viaggiare.

Viaggio con biglietto di solo andata
Viaggio con biglietto di solo andata, esperienza che cambia la vita. Photo Credit: Mondo Aeroporto

Visti e documenti

Per viaggiare occorrono solo il passaporto e il visto turistico del Paese dove si soggiorna al momento. In genere la permanenza va dai 15 ai 30 giorni al massimo a seconda della nazione in questione. Il visto è consegnato al momento dell’arrivo a destinazione direttamente in aeroporto e in alcuni casi si può fare il rinnovo. Anche in questa eventualità la scelta è fatta senza pianificazione. Dato che non si sa dove ci porterà il viaggio è fondamentale fare tutte le vaccinazioni obbligatorie e facoltative prima della partenza. Inoltre è fondamentale avere un’assicurazione di viaggio, così da evitare i costi elevati dell’assistenza privata e garantirsi nel caso quella pubblica non segua gli standard europei. Sempre per quanto riguarda la tutela della propria salute è bene portare con sè il kit di primo soccorso, antibiotici intestinali, vitamine e repellente per le zanzare. In questo modo si può partire preparati senza essere troppo ansiosi. Il viaggio senza biglietto di ritorno deve essere un’esperienza positiva, non angosciante.

Viaggio con biglietto di solo andata
Viaggio con biglietto di solo andata. Documenti e Visti. Photo Credit: Visto Turistico Italia

Cosa tenere a mente

Quando si parte bisogna avere con sè tutti i dispositivi tecnologici necessari. Soprattutto se si vuole lavorare viaggiando. Proprio per questo motivo è meglio fare l’assicurazione per furto o smarrimento, così da tutelarsi al meglio. Inoltre è fondamentale uno zaino da backpackers leggero e funzionale. Mentre si è in viaggio si affitta la propria stanza o abitazione, così da avere meno spese e una fonte di reddito in più. Se si vive in affitto, occorre solo dare la disdetta al padrone di casa nei tempi previsto. Le proprie cose si sistemano in un deposito oppure presso degli amici.



Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)

GRATIS!!! SCARICA LA APP DI MOONDO, SCEGLI GLI ARGOMENTI E PERSONALIZZI IL TUO GIORNALE



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:





Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!

Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornati sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.