Cipro, la meta perfetta per chi cerca natura, cultura e piatti tipici

0
5

Cipro è un’isola del Mar Mediterraneo al di sotto della Turchia, trovandosi in questo modo divisa in due. Repubblica di Cipro con tradizione greca e la Repubblica Turca di Cipro a seguito dell’invasione territoriale illegale. Appartiene all’Unione Europea e resta una delle principali destinazioni turistiche del Mediterraneo anche grazie all’economica sviluppata e ad un alto indice di sviluppo umano. Trattandosi appunto di un’isola, è scelta soprattutto per le spiagge e il clima mite che le regala la sua posizione.

Le spiagge e la montagna

Cipro, la meta perfetta per chi cerca gastronomia, cultura e natura
Nissi Beach, Cipro. Photo Credit: Mondo Emozioni

Tra le spiagge più rinomate c’è Nissi, nella parte sudorientale. Niente ha da invidiare ai Caraibi per la sabbia chiara e fine e l’acqua cristallina. Essendo comunque la più famosa di Cipro, non si tratta certamente di un luogo dove prendere il sole in tranquillità. E’ attrezzata con moto d’acqua e motoscafi e nelle vicinanze ci sono varie discoteche.

Cipro, la meta perfetta per chi cerca gastronomia, cultura e natura
Coral Bay, a Peyia, Cipro. Photo Credit: royalcoralbay.com

Per chi desidera invece una spiaggia attrezzata, ideale per le famiglie, allora bisogna optare per Coral Bay, a Peyia, a una decina di kilometri da Paphos.

Baia di Famagosta, Cipro. Photo Credit: chooseyourcyprus.com

Per gli amanti del mare più selvaggio c’è invece Capo Greco, nella Baia di Famagosta. Nella parte sudorientale dell’isola. Si trova tra due mete turistiche, Ayia Napa e Protaras, e per la sua importanza naturalistica è una zona protetta.

Cipro, la meta perfetta per chi cerca gastronomia, cultura e natura
Monte Troodos, Cipro. Photo Credit: Personal blog of Chris Ergatides

Ma Cipro non è solo mare. Esiste infatti una piccola catena montuosa, chiamata Troodos. Il punto più alto è il Monte Olimpo, dove in inverno è possibile anche sciare.

Mete di interesse storico

Kykkos, Monastero Binzantino, Cipro. Photo Credit: Aphrodite’s Tours

Ad ogni modo, la zona è conosciuta soprattutto per le chiese e i monasteri bizantini, tra cui spicca quello di Kykkos. Per la loro importanza storica e artistica, nove chiese e un monastero sono considerati Patrimonio dell’Umanità Unesco.

Cipro, la meta perfetta per chi cerca gastronomia, cultura e natura
Chiesa di San Lazzaro a Larnaca, Cipro. Photo Credit: Mapio.net

Un altro importante sito religioso è la Chiesa di San Lazzaro a Larnaca, costruita a partire dal IX secolo. Sul luogo del ritrovamento un’iscrizione che collegava un’urna alla tomba del Lazzaro cugino di Gesù. Si dice che morì definitivamente una trentina d’anni dopo il miracolo. La commistione di stile bizantino, gotico e romanico sottolineano la storia stessa di Cipro, soggetta a varie invasioni e dominazioni lungo i secoli antichi.

Parco archeologico di Nea Paphos, Cipro. Mosaici del IV secolo. Teseo e Minotauro. Photo Credit: Pinterest

Sull’isola sono inoltre presenti molti luoghi d’interesse archeologico, a testimonianza della sua lunga storia. Tra questi spicca il parco archeologico di Paphos. Considerato anch’esso Patrimonio dell’Umanità Unesco. Trattandosi appunto di un parco, comprende vari siti di grande interesse. Quattro ville romane con impressionanti pavimenti in mosaico ottimanete conservati. Così come un’agora, un asklipieion, una basilica, un odeion, un teatro elleno-romano e una necropoli conosciuta come la Tomba dei Re.

La Gastronomia dell’Isola

Per entrare in contatto con la vera essenza e l’identità di un luogo, bisogna sicuramente gustarne la cucina. Il prodotto tipico d’Isola è un formaggio, l’Halloumi. Si iniziò a produrlo durante il periodo medievale bizantino. Normalmente è servito tagliato a fette, sia fresco che grigliato, come un antipasto.

Souvlaki, Piatto Tipico di Cipro. Photo Credit: Blue Apron

Essendo però Cipro un’isola, sicuramente il pesce è uno degli ingredienti principali della tradizione culinaria. Inoltre, trovandosi nel Mediterraneo, segue la dieta di questa zona, aggiungendo molta frutta e verdura ai propri piatti. Tra i più tipici c’è la carne marinata con semi di coriandolo e vino, così come la lountza (lonza di maiale affumicata). L’agnello grigilato, il souvlaki (maiale e pollo grigliati) e la sheftalia (straccetti di carne avvolti nel mesentere).

Lokum, dessert tipico di Cipro. Photo Credit: Wikiwand

Il pourgouri di bulgur è la fonte principale di carboidrati. Utilizzato anche per preparare i quibe, delle palline ripiene di carne. Da provare sono anche i dessert, tra cui spicca il lokum, prodotto soprattutto a Geroskipou, e la churchkhela a forma di candela.

Insomma, Cipro è la meta perfetta per chi cerca gastronomia, cultura e natura.

Potrebbe interessarti anche:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here