L’Aurora Boreale è uno dei fenomeni naturali più belli che si possano ammirare nella vita. Ma dove e quando è possibile ammirare questo prodigio della natura?

Luci e colori attraversano il cielo oscuro e freddo, lasciando gli spettatori a bocca aperta davanti ad uno spettacolo magico, quasi di un altro mondo. Ma dove e quando è possibile ammirare l’aurora boreale?

Cos’è l’aurora boreale?

La natura ha sempre modi affascinanti per mostrarci la sua forza e l’aurora boreale ne è un esempio. Si tratta un fenomeno ottico dell’atmosfera terrestre caratterizzato da fasci di luce nel cielo dai colori verde, azzurro e rosso, causati dalla collisione delle particelle solari con i gas della ionosfera. Talvolta queste incredibili onde di luce sono accompagnate da particolari suoni simili ad un sibilo. Non è stata ancora trovata l’origine scientifica di questi suoni, ma ciò che è certo è che essi contribuiscono a rendere lo spettacolo un’esperienza ancor più indimenticabile.

Aurora Boreale
Aurora Boreale, Norvegia (Lightscape by unsplash.com)

Aurora boreale, “i fuochi della volpe”

In finlandese, l’aurora boreale si chiama “revontulet” termine che tradotto letteralmente significa “fuochi della volpe”. Un’antica leggenda infatti narra che una volpe, trovandosi in tremendo ritardo per l’annuale festival invernale, correva veloce fra le montagne imbiancate di neve quando, ad un tratto, si stancò di tenere in alto la coda. Successe così che ad ogni passo la coda della volpe, urtando la coltre di neve, provocava delle scintille che volando in alto verso il cielo diedero vita all’aurora boreale, o meglio, ai fuochi della volpe!

Dove si può vedere l’aurora boreale?

aurora boreale
Aurora boreale (Lightscape by unsplash.como)

Tutto il nord della Scandinavia è un ottimo punto di osservazione dell’aurora boreale. In Svezia, Abisko, nella Lapponia svedese, è scientificamente provato essere il luogo migliore per vedere l’aurora. In Finlandia tra i luoghi più gettonati c’è Luosto e in Norvegia, sono Tromsø, Alta, le splendide Isole Lofoten, Svalbard e Finnmark.

Nelle regioni della Lapponia il fenomeno è la maggiore attrattiva per i turisti oltre il paesaggio mozzafiato.
Ma l’aurora boreale è visibile anche nelle notti limpide invernali della Scozia, nelle isole Shetland e nelle Orcadi. A Ronas Hill, nel punto più alto delle Shetland, dove in estate il sole non tramonta mai; ammirare l’aurora boreale è un’esperienza fuori dal tempo.

In Canada l’area più bella è tra Lake Superior nell’Ontario e la tundra nel Nord. Mentre in Alaska i luoghi migliori dove ammirare l’aurora boreale sono nel territorio Yukon, Anchorage, Fairbanks e Denali. I punti più belli per le aurore boreali in Groenlandia sono Kulusuk e Ammassalik.
Questi ultimi sono tra gli osservatori più privilegiati, ma anche i più difficili da raggiungere.

Quando vedere l’aurora boreale?

Tra febbraio e marzo e tra settembre e ottobre, più o meno in coincidenza degli equinozi, i fenomeni di aurora boreale sono più frequenti. Più facile ammirarli da febbraio a marzo, durante la lunga notte polare, quando l’iridescenza delle luci brilla nel buio più intenso. L’orario migliore va dalle nove di sera all’una di notte.

Il sole ha un ciclo di attività che dura 11 anni e il punto di attività massima lo ha avuto tra il 2014 e il 2015. Via via si sta riducendo scemando verso il periodo di minima attività e questo significa che nei prossimi anni ci saranno meno occasioni per vedere l’Aurora Boreale, ma il fenomeno non svanirà del tutto.

Per il 2018 avrete ancora possibilità di vedere il fenomeno dell’aurora boreale nel nord della Norvegia, in Islanda e in tutti i paesi che si trovano nella zona conosciuta come ovale aurorale. 


Piaciuto l'articolo?

Esprimi il tuo giudizio da 1 a 5 stelle

Media voti espressi / 5. Votanti:

Hai trovato interessante questo articolo...

Condividilo sui tuoi social network

Siamo spiacenti che il nostro articolo non ti sia piaciuto

Aiutaci a crescere e migliorare


La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:
Marida Muscianese
Le mie relazioni con le serie tv sono state le più durature e affidabili della mia vita, soprattutto in quelle giornate grigie e spente dove una tazza di tè, una coperta e un episodio dopo l’altro mi hanno resa la vecchia talpa appassionata che sono ora. Amo viaggiare e non appena ho l’occasione scappo verso una nuova meta, pronta a farmi affascinare da nuovi panorami e sperimentare nuovi cibi e sapori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here