28.5 C
Roma
giovedì 28 Settembre 2023
Destinazione di viaggioCampeggio a Pisa: un nuovo modo per scoprire la città e i...

Campeggio a Pisa: un nuovo modo per scoprire la città e i suoi dintorni

Autore del contenuto

L’estate è arrivata e, con essa, le tanto sospirate ferie. Che si tratti di pianificare un soggiorno di 7 o più giorni o un semplice weekend, il campeggio resta una valida alternativa. Ecco le ragioni per cui scegliere un campeggio per visitare Pisa e i suoi dintorni!

Scegliere il campeggio è la soluzione migliore per visitare Pisa?

Chi desidera rilassarsi a contatto con la natura, a breve distanza dal mare e senza spendere grandi cifre, dovrebbe dare una chance al campeggio, soluzione sempre più gradita agli italiani. Il campeggio è un eccellente compromesso, adatto a chi non pretende il lusso ma, da qualche tempo, anche a coloro che desiderano una vacanza confortevole. Negli ultimi anni, infatti, l’offerta è cresciuta parecchio, fino ad annoverare più interessanti quali tende e bungalow completi di ogni comfort, tra cui fornelli a induzione, televisori e persino jacuzzi. Trovare un campeggio a Pisa non è affatto difficile, in virtù della straordinaria abbondanza di alternative. L’offerta è davvero ampia e annovera strutture immerse nella macchia mediterranea, distanti poche centinaia di metri dalle spiagge, camping con piscina e acquapark, campeggi dotati di spiaggia privata e tanto altro ancora. Homair offre una grande varietà di campeggi da 3 a 5 stelle, adatti a tutte le tasche.

Cosa vedere a Pisa?

Ogni tour che si rispetti non può che iniziare da piazza dei Miracoli, il luogo più iconico della città. Parliamo di un vero e proprio museo a cielo aperto che, oltre alla celebre torre pendente, vede la presenza di architetture religiose di grande importanza, quali il Duomo e il vicino Battistero. Nonostante l’inclinazione causata dalla vicinanza di due falde acquifere, che hanno provocato il cedimento del terreno sottostante, la torre è sicura e visitabile. Alcuni lavori di consolidamento, infatti, hanno permesso di cristallizzare la posizione. La visita della città non può prescindere da una sosta presso piazza dei Cavalieri, su cui affacciano il palazzo della Carovana e quello dell’Orologio. Per una sosta rigenerante, invece, si consiglia di fare tappa in piazza delle Vettovaglie, ricca di ristoranti presso cui assaggiare le specialità locali. A fine pasto, poi, è d’obbligo una passeggiata sul Lungarno Mediceo, i cui panorami sapranno conquistare anche il visitatore più esigente.

I dintorni della città

La provincia di Pisa nasconde infinite sorprese. Oltre al centro storico del capoluogo, tra i luoghi imperdibili figura la Certosa di Calci, situata alle pendici dei monti Pisani. Ma meritano una gita anche le località di San Giuliano Terme, Vicopisano e Buti, così come le bellezze naturali del parco di San Rossore. Anche l’entroterra pisano custodisce destinazioni degne di nota. Tra le più affascinanti figurano San Miniato e Volterra, che ha ospitato alcune scene di Twilight.

Stiamo assistendo a un vero e proprio boom delle vacanze outdoor

L’estate è arrivata e milioni di italiani hanno scelto di trascorrere le proprie vacanze all’aria aperta. Anche quest’anno, i motori di ricerca specializzati in campeggi hanno registrato un sensibile incremento delle ricerche. Secondo i dati, il trend è tornato ai livelli pre-pandemia, soprattutto all’interno dei confini nazionali. Esattamente come accaduto nel 2022, a guidare la classifica delle destinazioni più ambite è la Toscana, tallonata da Puglia, Veneto e Sardegna. Le sistemazioni più apprezzate sono i camping e i villaggi vacanze, seguiti dai cosiddetti glamping, a conferma che per la maggior parte dei viaggiatori scegliere una vacanza en plein air non vuol dire rinunciare alle comodità. Inoltre, pare che gli utenti cerchino soprattutto strutture pet-friendly (20%), oltre che in riva al mare (15%) e dotate di piscina (9%). Le vacanze nella natura sembrano conquistare anche i vicini d’Oltralpe, con tedeschi e francesi in testa.

Articolo in collaborazione con Homair.



Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)

GRATIS!!! SCARICA LA APP DI MOONDO, SCEGLI GLI ARGOMENTI E PERSONALIZZI IL TUO GIORNALE



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:





Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!

Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornati sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.