Figlia di quella Generazione X che ha visto la luce tra il 1960 e 1980, e nipote dei Baby Boomers nati nel boom demografico del dopoguerra, la Generazione Y comprende le persone nate tra il 1980 e il 1999. Millennials, Generation Next o Net Generation sono tutti sinonimi per indicare i nati e cresciuti con la rivoluzione di internet. E’ grazie alla rete infatti che si conoscono, guardano film, studiano e viaggiano.

La Generazione Y in viaggio

come viaggiano i millennials
Come viaggiano i millennials (stile.it)

I tempi sono evidentemente cambiati e molti sono gli studi svolti per capire come sta crescendo la società e come saranno gli adulti di domani. I Millennials credono principalmente nelle reti sociali e nella gestione di queste attraverso i social media, diventando quindi totalmente “internetdipendenti”. Una dipendenza che influisce anche il loro modo di affrontare i viaggi e di organizzarli. Numerosi studi si sono rivolti verso questo fenomeno e ne è emerso un grande cambiamento del modo di interpretare il viaggio rispetto alle generazioni precedenti. Expedia presenta la ricerca sui trend di viaggio della generazione Millennial, uno studio condotto da Future Foundation, società che analizza dati e tendenze dei consumatori a livello mondiale.

Meno avventurosi e più informati

come viaggiano i millennials
come viaggiano i millennials (travelopendaily.com)

Principalmente è emerso quanto i giovani d’oggi siano meno avventurosi ed intraprendenti rispetto ai decenni scorsi, non riflettendo lo spirito giovanile che dovrebbe contraddistinguerli.
Il 43% dei Millennials è timoroso nell’affrontare un viaggio da solo, contro il 32% dei Boomers. Temono per la loro incolumità e non vogliono correre rischi, hanno paura di non sapere cosa li aspetta esattamente una volta arrivati a destinazione. Al contrario la precedente generazione si immergeva totalmente nella tradizione locale senza sapere quasi nulla se non le informazioni di base. Il viaggio così viene privato della sua essenza, ovvero la scoperta, perché si arriva sul luogo già preparati e informati su tutto. Ovviamente la realtà virtuale non potrà mai competere con le sensazioni reali.  Inoltre la metà di loro afferma che i commenti della gente sulla propria vacanza sono molto più importanti della destinazione stessa della vacanza e della cultura locale con cui si entra in contatto.

Le scelte guidate dai social

[travel]

La nuova generazione è molto più predisposta a fornire dati personali ai siti in cambio di consigli ed informazioni per organizzare un viaggio adatto alle proprie esigenze. Sono influenzati dai social anche nella scelta della loro vacanza visto che esistono numerosi siti dove i viaggiatori riportano le esperienze personali con informazioni e commenti. La scelta della meta così viene guidata dai voti che le varie località ricevono nei commenti sul web. Inoltre, secondo lo studio, i Millennials sembrano essere più interessati a curare un’immagine positiva on line che ad avere un’esperienza diretta autentica.

La tecnologia rende tutto più semplice

Infine, per avere una migliore esperienza di viaggio e affinché tutto sia più semplice, circa la metà dei Millennials si affida alla tecnologia e alla realtà virtuale. La usano per scoprire nuove destinazioni e scaricano app per gestire la valigia o i programmi di viaggio ovunque ci si trovi.

Il 44% sarebbe interessato ad usufruire di soluzioni di pagamento rateizzato e servizi sempre disponibili per avere un’assistenza on line a cui chiedere consigli durante la ricerca di prodotti.


Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)

GRATIS!!! SCARICA LA APP DI MOONDO, SCEGLI GLI ARGOMENTI E PERSONALIZZI IL TUO GIORNALE



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:
Marida Muscianese
Le mie relazioni con le serie tv sono state le più durature e affidabili della mia vita, soprattutto in quelle giornate grigie e spente dove una tazza di tè, una coperta e un episodio dopo l’altro mi hanno resa la vecchia talpa appassionata che sono ora. Amo viaggiare e non appena ho l’occasione scappo verso una nuova meta, pronta a farmi affascinare da nuovi panorami e sperimentare nuovi cibi e sapori.