Festa del Colacho: perché il diavolo salta su neonati? Scopri la tradizionale festa spagnola

Se credi di aver assistito anche alle feste più strane durante la tua vita, tra poco scoprirai che una ti manca di sicuro nella tua lista! Hai mai sentito parlare della festa del Colacho? Come da tradizione, si svolge ogni anno in Spagna ed i protagonisti sono i neonati ed il diavolo, appunto, el colacho…

Festa del Colacho: perché il diavolo salta su neonati? Scopri la tradizionale festa spagnola

Le sue origini sono tutt’oggi incerte, ma ciò che è sicuro è che la festa del Colacho è una tradizione spagnola che si tramanda di generazione in generazione, dal lontano 1620. “El colacho” significa “il diavolo” e la festa è anche comunemente chiamata la festa del salto del neonato e si svolge a Castrillo de Murcia,  in provincia di Burgos. Ma qual è la particolarità di questa celebrazione? Scopriamolo insieme.

festa del colacho
Festa del Colacho: perché il diavolo salta su neonati? Scopri la tradizionale festa spagnola (http://www.nationalgeographic.it)

In cosa consiste il salto del neonato, o la festa del Colacho?

La festa del Colacho si svolge ogni anno nella domenica successiva del Corpus Christi. Questo perché si tratta di un misto di rituali cattolici e pagani, che intendono rappresentare il trionfo del bene sul male, il tutto attraverso una manifestazione molto particolare.

Infatti, durante la festa, alcune persone indossano maschere gialle e rosse per rappresentare il diavolo, e corrono per le strade insultando i passanti e colpendoli anche con una coda di cavallo attaccata ad un bastone. Quando i tamburini, vestiti di nero, iniziano  a suonare il loro tamburo annunciando il loro arrivo, si da inizio alla vera e propria cerimonia, appunto, il salto del colacho. Alla processione prendono parte anche i membri della Confraternita del Santissimo Sacramento de Minerva.

Viene realizzato un percorso “ad ostacoli” con dei materassi, sui quali vengono adagiati i bambini. A questo punto i protagonisti sono alcuni neonati, bambini nati nel corso dell’anno precedente che vengono distesi sui materassi, per le vie del paese fino a quando il diavolo salterà sopra di loro. Con questo gesto il diavolo assorbe i peccati dei bambini ed offre loro protezione da malattie e disgrazie.

Nel frattempo, gli spettatori urlano ed insultano il diavolo. Man mano che il diavolo salta sui bambini, gli spettatori cospargono i neonati di petali di rose in segno di purificazione e vengono poi restituiti ai genitori.

La festa del colacho e la Chiesa

In epoche moderne, la Chiesa ha avuto da ridire su questo particolare rituale. Infatti, il precedente Papa, Joseph Aloisius Ratzinger, aveva chiesto ai Sacerdoti Spagnoli di prendere le distanze da tale usanza. Questo perché, come ben sa chi è di Religione Cattolica, è l’acqua Santa del Battesimo che purifica dal peccato originale, e non un Diavolo “Salterello”.

Si tratta di una vera e propria esibizione mozzafiato ed anche pericolosa, anche se ad oggi non risulta che ci siano mai stati feriti. Il salto del colacho inizialmente era una festa riservata ai bambini nati nel villaggio. Negli ultimi anni,  invece, le persone  arrivano in Spagna da tutto il mondo proprio per partecipare alla cerimonia.

Potrebbe interessarti anche:
Iscriviti gratuitamente al canale TV:

Lasciaci un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.