L’opera dell’uomo e la natura si sono fusi creando qualcosa di magico e sensazionale: il Fly Geyser. L’unico geyser creato dall’uomo sulla Terra che con l’aiuto di Madre Natura è diventato uno spettacolo meraviglioso.

Fly Geyser in Nevada

Generalmente i geyser naturali di formano quando una sorgente di acqua calda sotterranea crea delle eruzioni formando getti di acqua bollente che fuoriescono dal sottosuolo. Delle colonne incandescenti di acqua che mirano al cielo parte di fenomeni vulcanici del tutto naturali.
Il Fly Geyser, conosciuto anche come Fly Ranch Geyser, si differenzia perché è l’unico geyser al mondo creato dall’uomo. Ma come è nato questo fenomeno?

Fly Geyser
Fly Geyser, Nevada (http://allthatsinteresting.com)

Come nasce il Fly Geyser artificiale?

A partire dal 1916, nella località di Washoe County, in Nevada venne realizzato un pozzo tramite due trivellazioni. La seconda del 1964 provocò la fuoriuscita dei getti d’acqua visibili ancora oggi. Questo accadde perché nel sottosuolo l’energia geotermica ha riscaldato l’acqua portandola a temperature molto elevate. Le crepe del pozzo costruito sono state usate dall’acqua come valvola di sfogo creando un vero e proprio geyser.

Un gioco di acqua e colori

Non è il portentoso getto di acqua che fuoriesce dalla terra a creare stupore. La caratteristica che più colpisce sono i meravigliosi colori del geyser che spaziano su tutte le tonalità dell’arcobaleno.

I colori si devono a delle particolari alghe termofile che crescono di numero a contatto con l’acqua ed hanno la capacità di sopravvivere alle altissime temperature. Questa alga crea diverse tonalità brillanti sulla sua superficie esterna. La stratificazione dei diversi colori ha creato quindi un effetto visivo molto suggestivo.

Nel tempo il Fly Geyser ha aumentato le sue dimensioni arrivando a toccare i 3,7 metri di altezza. Inoltre si sono create numerose piscine intorno dove fluisce l’acqua del sottosuolo e l’acqua che sgorga arriva a più di 200 gradi quindi è impossibile avvicinarsi.

Fly Geyser: proprietà privata!

Oltre a questo è difficile visitare il fenomeno perché si trova all’interno di una proprietà privata e bisogna quindi chiedere il permesso ai proprietari del ranch in cui è situato. Sono stati proprio i proprietari del ranch, più di un secolo fa, a decidere di trivellare il terreno così da portare inconsapevolmente alla formazione di questa meraviglia.

 


Piaciuto l'articolo?

Esprimi il tuo giudizio da 1 a 5 stelle

Media voti espressi / 5. Votanti:

Hai trovato interessante questo articolo...

Condividilo sui tuoi social network

Siamo spiacenti che il nostro articolo non ti sia piaciuto

Aiutaci a crescere e migliorare


La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:
Marida Muscianese
Le mie relazioni con le serie tv sono state le più durature e affidabili della mia vita, soprattutto in quelle giornate grigie e spente dove una tazza di tè, una coperta e un episodio dopo l’altro mi hanno resa la vecchia talpa appassionata che sono ora. Amo viaggiare e non appena ho l’occasione scappo verso una nuova meta, pronta a farmi affascinare da nuovi panorami e sperimentare nuovi cibi e sapori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here