Foula sembra essere frutto della mente dei fratelli Grimm, un’isola con panorami meravigliosi fatti di distese verdeggianti, fiori, scogliere e il mare che imperversa sotto di esse. Ma la vera magia di questo posto è che è possibile ammirare un’infinità di cavalli che galoppano liberi tra le praterie dell’isola. In particolare l’isola è divenuta famosa perché popolata da numerosi pony che a quanto pare sono più degli esseri umani.

Foula: l’isola dei pony

Ci troviamo a Foula una piccola isola scozzese che fa parte dell’arcipelago delle Shetland. Uno dei luoghi più remoti della Scozia abitato stabilmente da appena 38 persone, che vivono nei paesini di Hometown e Ham. Mentre sono centinaia i pony che scorrazzano liberi nelle campagne. Sin dall’Età del bronzo era conosciuta come il luogo di origine dei pony scozzesi. Questi animali dalle piccole dimensioni, dal pelo folto e considerati molto intelligenti erano una risorsa molto importante, infatti venivano addestrati per fare da guida agli esseri umani.

foula
Foula, l’isola dei pony (theatlantic.com)

Nel 1900 un docente di letteratura inglese di Oxford, Ian Holbourn, decise di stabilirsi a Foula per sempre innamoratosi di questi luoghi meravigliosi. Molti dei circa 30 residenti odierni sono suoi discendenti, mentre altri sono viandanti che arrivati sul posto per caso non se ne sono più voluti andare.

Pace, relax e…pony

Questo è il posto ideale per staccare la spina ed evadere dalla routine, ideale soprattutto per chi vuole estraniarsi dalla società. Qui non ci sono negozi, né pub o ristoranti ma solo un piccolo ufficio postale, un B&B e qualche cottage in affitto per i turisti che si fanno coraggio e decidono di salpare sull’isola sperduta.
Le strade sono quasi inesistenti e chi vorrà concedersi una bella passeggiate dovrà essere munito di un buon senso dell’orientamento. L’isolamento di queste terre può spaventare in caso di pericolo, visto che l’arrivo dei soccorsi dalla terraferma potrebbe richiedere molto tempo.

foula
Foula (greenme.it)

Chi è desideroso di scoprire queste terre deve sapere che per raggiungere l’isola sono a disposizione solo pochi voli. Dovrà organizzare il viaggio con largo anticipo perché le partenze sono solo due volte alla settimana.
Una volta atterrati, i visitatori si immergeranno in una location d’eccezione in cui ad avere la meglio sono i panorami mozzafiato e la natura incontaminata oltre, ovviamente, ai bellissimi pony in miniatura.


Piaciuto l'articolo?

Esprimi il tuo giudizio da 1 a 5 stelle

Media voti espressi / 5. Votanti:

Hai trovato interessante questo articolo...

Condividilo sui tuoi social network

Siamo spiacenti che il nostro articolo non ti sia piaciuto

Aiutaci a crescere e migliorare


La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:
Marida Muscianese
Le mie relazioni con le serie tv sono state le più durature e affidabili della mia vita, soprattutto in quelle giornate grigie e spente dove una tazza di tè, una coperta e un episodio dopo l’altro mi hanno resa la vecchia talpa appassionata che sono ora. Amo viaggiare e non appena ho l’occasione scappo verso una nuova meta, pronta a farmi affascinare da nuovi panorami e sperimentare nuovi cibi e sapori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here