Giornate FAI di Primavera 2019

Con l’arrivo della bella stagione, arriva anche l’atteso appuntamento con le Giornate FAI di primavera arrivate alla 27° edizione e che apriranno le porte di luoghi affascinanti visitabili solo raramente in determinate occasioni. Le date da segnare sul calendario sono sabato 23 e domenica 24 marzo, giornate da dedicare alla cultura e al divertimento in 1100 i luoghi visitabili in 430 località.

Il FAI ogni anno, dal 1993, il primo weekend di Primavera organizza eventi volti alla riscoperta del patrimonio storico, artistico e culturale del nostro Paese, un patrimonio ricco di bellezze tutte da scoprire e proteggere.

Un appuntamento che negli anni ha visto più di 10 milioni di Italiani visitare oltre 12.000 luoghi spesso inaccessibili ed eccezionalmente visitabili in più di 5.000 città di tutta Italia. Inoltre le Giornate FAI di Primavera coinvolgono ogni anno oltre 40.000 apprendisti ciceroni, studenti delle scuole medie e superiori che accompagnano nelle visite dei luoghi aperti. Questa è anche l’occasione per raccogliere fondi e iscriversi alla Fondazione che durante l’anno organizza eventi, visite e programmi in luoghi esclusivi normalmente chiusi al pubblico.

Ogni anno il FAI sceglie un tema che faccia da guida alle giornate di primavera, quest’anno è “Fai ponte tra culture, raccontando le numerose influenze culturali straniere in tutta l’Italia. Vediamo insieme i luoghi più interessanti da visitare!

Giornate FAI di Primavera: Roma

Per l’occasione viene aperto il Palazzo della Consulta che ospita la Corte Costituzionale dal 1955 e che generalmente è chiuso al pubblico. L’edificio venne costruito nella prima metà del ‘700, è quindi un edificio dal grande valore storico. Insieme a questo merita una visita il Palazzo della Rovere che risale al 1475-1490 anni della sua costruzione, oggi sede del celebre Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme. SI aggiunge all’elenco anche la Chiesa di San Silvestro al Quirinale del X secolo, custode di meravigliose opere come la Cappella Bandini.

Giornate FAI di Primavera: Milano

Nella provincia milanese da non perdere a Melegnano, il meraviglioso castello medievale di proprietà dei Medici di Marignano. Sarà aperta straordinariamente l’ala est non ancora restaurata dove poter ammirare storici affreschi.

Giornate FAI di Primavera: Napoli

Il seicentesco Palazzo Donn’Anna, che vanta una vista mozzafiato sul mare, aprirà le sue porte ai visitatori con l’obiettivo di promuove l’arte, l’architettura e la museografia. Qui si potrà visitare lo spazio privato di Lia Rumma, nota gallerista e collezionista.

giornate fai di primavera 2019
Palazzo Donn’Anna (italianways.com/)

Giornate FAI di Primavera: Massa Carrara

In Toscana invece Pontremoli, in provincia di Massa Carrara, offre meravigliose proposte per conoscere il Barocco pontremolese a Villa Dosi Delfini o Palazzo Negri Dosi.

Giornate FAI di Primavera: Matera

Nella capitale Europea della Cultura 2019, Matera, si potrà curiosare della Fabbrica del carro trionfale della festa della Bruna o nel Centro di Geodesia Spaziale dedicato all’osservazione della Terra e agli studi del Mar Mediterraneo.

Giornate FAI di Primavera: Torino

A Torino di potrà passeggiare nelle zone generalmente vietate al pubblico definite la Passeggiata del Re all’interno di Palazzo Reale e gli appartamenti, gli uffici, e i luoghi sacri della famiglia reale.

Giornate FAI di Primavera: Sicilia e Sardegna

In Sicilia si potranno ammirare le opere di Street Art Silos, il progetto nato nel 2015 che ha visto la partecipazione di artisti internazionali per la reinterpretazione dei miti della tradizione sul silos dello scalo del porto di Catania. In Sardegna a Cagliari si potrà passeggiare nel Bastione di Saint Remy insieme ai ciceroni che accompagneranno i visitatori nel percorso archeologico delle mura.

Per maggiori informazioni visita il sito Giornate FAI i di Primavera



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:
Marida Muscianese
Le mie relazioni con le serie tv sono state le più durature e affidabili della mia vita, soprattutto in quelle giornate grigie e spente dove una tazza di tè, una coperta e un episodio dopo l’altro mi hanno resa la vecchia talpa appassionata che sono ora. Amo viaggiare e non appena ho l’occasione scappo verso una nuova meta, pronta a farmi affascinare da nuovi panorami e sperimentare nuovi cibi e sapori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here