Le vacanze si stanno avvicinando e per una come me, che odia l’organizzazione, si avvicina con ansia il fatidico momento di preparare la valigia! Ecco un manuale completo per non dimenticare cose indispensabili e, al contrario, evitare cose superflue.

Manuale per preparare la valigia senza la paura di dimenticare nulla!

Finalmente anche per me è arrivato l’attesissimo momento di partire per le vacanze…! Non so per voi,ma per me qualunque sia la destinazione, il problema rimane invariato: preparare la valigia! Cosa infilarci dentro che possa prevedere ogni situazione climatica e di emergenza senza portarsi direttamente casa?

La prima regola per me, per non dimenticare nulla o almeno provarci, è fare una LISTA. Prima della partenza, la memoria può giocare brutti scherzi quindi compilo un elenco con le voci principali: documenti personali, documenti di viaggio, portafogli, occhiali, ecc. Un’idea utile è quella di forare il cartoncino e legarlo al manico della valigia. Prima di uscire sarà sufficiente darci una rapida occhiata per capire se qualcosa manca all’appello.

preparare la valigia
Manuale per preparare la valigia senza stress! www.losaicome.com

Se anche tu come me hai la mania di portare con te l’intero armadio perché temi di non avere l’abito giusto al momento giusto, prova a preparare la valigia con l’arrivo dei bambini, il problema risulterà triplicato!!! Così, cercando con fatica di ridurre il peso del bagaglio ed ottimizzare gli spazi, parto da casa con gli abiti già abbinati.
Inoltre, non dovrà mai mancare un pezzo di SAPONE DI MARSIGLIA per lavare qualcosa a mano in caso di emergenza e questo mi permette di essere già più tranquilla.

Negli ultimi anni poi, ho cercato qua e la, tanti piccoli consigli da chi come me vive con tanto stress il momento di preparare la VALIGIA e vorrei condividerli con voi.

Piccoli trucchi per preparare una valigia perfetta!

  • DISPOSIZIONE DI SCARPE E VESTITI: Esistono diverse scuole di pensiero in merito: c’è chi pensa che tutto debba essere lasciato steso, chi invece suggerisce di arrotolare i capi, chi di piegarli in modo classico e impilarli. Una tecnica assolutamente innovativa arriva dal Giappone: la maglia, il pantalone o la gonna, vengono piegati più volte su loro stessi quindi disposti in senso verticale dentro il bagaglio. Oltre a far guadagnare spazio, questa tecnica permette di individuare subito dove si trova un determinato capo senza rufolare sotto le pile di vestiti. Le scarpe devono essere messe sempre sul fondo. Possiamo avvolgerle in sacchetti oppure in una cuffia per la doccia usa e getta. La posizione migliore è lungo i lati. Per evitare che le giacche si sporchino o si stropiccino, il nostro consiglio è quello di piegarle al rovescio.
  • ASTUCCIO PORTA OCCHIALI. I cavi delle cuffie e dei carica batterie sono più al riparo se tenuti chiusi dentro un astuccio portaocchiali rigido. Vietato arrotolare i fili su se stessi e buttarli in borsa alla rinfusa. Per essere certi che i cavi non si pieghino possiamo anche usare la molla di una penna per avvolgere le estremità.

    Piccoli trucchi per preparare una valigia perfetta!

  • CAMPIONCINI E CONTENITORI APPOSITI. Anziché portare un’intera confezione di crema per le mani, portiamo con noi i campioncini che spesso vengono dati in omaggio. Se non li possediamo, versiamo un po’ di prodotti in piccoli contenitori che possono essere trasportati anche nel bagaglio a mano.
  • PELLICOLA TRASPARENTE. Per evitare che i prodotti liquidi fuoriescano, svitate il tappo della bottiglia, ricoprite tutto con le pellicola quindi riavvitate il tappo.
  • LA MISCELA DISINFETTANTE. Non poteva mancare una miscela disinfettante per le mamme apprensive come me, perfetta per essere portata in viaggio:
    UN BICCHIERE DI ACETO BIANCO
    UN CUCCHIAIO DI BICARBONATO
    5 GOCCE DI TEA TREE OIL
    Con questa miscela possiamo disinfettare dal water fino al bordo del letto, dal tavolo sporco fino alle sedie unte. Possiamo metterla in un piccolo flacone spray e tenerla in borsa sempre pronta all’uso. In alternativa, ma molto meno Green sono le salviettine umidificate disinfettanti che potranno essere usate anche per pulire manine appiccicose e culetti puzzosi.

Cosa non deve mai mancare in valigia?

A questo punto, per chiudere il cerchio, voglio lasciarvi un ultimo elenco delle cose che proprio non potete dimenticare a casa prima di partire:

  • Libro (ovviamente se non avete figli!!!): non dimenticate di portare con voi un libro di vostro gradimento. Potrete ingannare i tempi d’attesa fra un volo e l’altro o leggerlo durante il viaggio immergendovi totalmente nella storia.
  • Intimo: Vietato dimenticarsene: intimo, calzini e pigiama devono essere presenti in valigia, nelle quantità e combinazioni opportune.
  • Spazzolino da denti: in vacanza si eccede con il cibo, per cui spazzolino e dentifricio sono alleati indispensabili.
  • Medicinali: senza esagerare, ma almeno termometro e cerotti conviene portarli, sperando di utilizzarli il meno possibile.
  • Ombrello:–ottimo per esorcizzare il pericolo di vacanze bagnate: se lo mettete in valigia, avrete con voi il miglior talismano contro la nuvoletta grigia.
  • Carica batterie da cellulare: perché senza telefono ci sentiamo persi!
  • Salviettine umidificate: come già detto sopra vi serviranno per darvi una rinfrescata di tanto in tanto, per lavarvi le mani quando non avrete a disposizione né un bagno né una fontana o per lucidare le scarpe quando si saranno impolverate dopo una lunga passeggiata.

Bene! Adesso la valigia è pronta… abbandoniamo tutti i pensieri negativi dell’anno appena trascorso e godiamoci le vacanze che stanno per cominciare!

Buon Relax!


Piaciuto l'articolo?

Esprimi il tuo giudizio da 1 a 5 stelle

Media voti espressi / 5. Votanti:

Hai trovato interessante questo articolo...

Condividilo sui tuoi social network

Siamo spiacenti che il nostro articolo non ti sia piaciuto

Aiutaci a crescere e migliorare


La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here