20 destinazioni alla moda si sono sfidate per aggiudicarsi il prestigioso titolo di Miglior destinazione europea 2018, European Best Destination. Scopriamo le 15 vincitrici!

Dopo un periodo di votazione online di tre settimane, vengono svelate le migliori destinazioni del 2018, una lista da consultare per tutti coloro che stanno programmando le prossime vacanze!

Le migliori destinazioni del 2018: Breslavia

migliori destinazioni del 2018
Le migliori destinazioni del 2018 (europeanbestdestinations.com)

Il primo posto se lo aggiudica Breslavia (in polacco Wroclaw), in Polonia. La città è conosciuta anche come Venezia polacca perché è caratterizzata da oltre cento ponti sospesi sul fiume Oder che la attraversa. La struttura urbana si frammenta in 12 piccole isole unite dai corsi d’acqua e dai ponti. Una città che vanta una storia antichissima con numerosi esemplari di architettura medievale meglio conservati come la bellissima Cattedrale. Dal Medioevo si passa allo stile gotico-rinascimentale del Municipio, fino alla Centeniall Hall dell’inizio del ‘900. Un tour culturale a 360° è quello chela città polacca offre ai suoi visitatori, insieme ai meravigliosi giardini e parchi.

Le migliori destinazioni del 2018: Bilbao

Al secondo posto del podio troviamo Bilbao, la città più grande dei Paesi Baschi. Anche qui la ricchezza artistica si fa sentire, con il museo Guggenheim e la Galleria di Belle Arti. L’acqua è di nuovo il tema che caratterizza le due città vincitrici, infatti anche Bilbao è abbracciata dal Mar Cantabrico e il fiume Nerviòn.

Le migliori destinazioni del 2018: Colmar

Scendiamo un altro gradino del podio e troviamo al terzo posto Colmar, un comune francese che si trova ai piedi del massiccio dei Vosgi in Alsazia. La città è un gioiellino medievale che possiede numerose costruzioni antiche, soprattutto a graticcio, tipiche dell’architettura alsaziana. Tra i monumenti più belli c’è la Vecchia Dogana che risale al 1480.

È così che i piccoli centri si aggiudicano il rinomato titolo, a perdere posti sono quindi i capoluoghi scesi nella classifica in favore di piccole realtà.

Continuando con la classifica il quarto posto è occupato da Hvar in Croazia, un’isola meravigliosa dove la natura diventa protagonista e motivo di vanto. Poi troviamo Riga, la prima capitale della classifica, in Lettonia. Anche qui la natura viene valorizzata a discapito delle strutture urbane. L’Italia invece conquista un sesto posto con Milano, unica città del Bel Paese in lista che nel 2017 però si era aggiudicata la medaglia d’argento. Di seguito ci sono Atene, Budapest, Lisbona, Bohinj (Slovenia), Praga, Kpotor (Montenegro) e a chiudere il top 15 troviamo le grandi città Parigi, Vienna ed Amsterdam.


Piaciuto l'articolo?

Esprimi il tuo giudizio da 1 a 5 stelle

Media voti espressi / 5. Votanti:

Hai trovato interessante questo articolo...

Condividilo sui tuoi social network

Siamo spiacenti che il nostro articolo non ti sia piaciuto

Aiutaci a crescere e migliorare


La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:
Marida Muscianese
Le mie relazioni con le serie tv sono state le più durature e affidabili della mia vita, soprattutto in quelle giornate grigie e spente dove una tazza di tè, una coperta e un episodio dopo l’altro mi hanno resa la vecchia talpa appassionata che sono ora. Amo viaggiare e non appena ho l’occasione scappo verso una nuova meta, pronta a farmi affascinare da nuovi panorami e sperimentare nuovi cibi e sapori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here