Roma e le sue mille facce hanno fatto si che al mondo questa città si presenti con una moltitudine di nomi. Dalla romana Roma Caput Mundi, alla città eterna, questo luogo è l’incontro di molte culture e dal quale molte altre hanno avuto origine. Data la sua potenza storica-culturale, Roma nasconde tra i suoi vicoli e le sue piazze dei luoghi assai misteriosi, eccone alcuni!

Illusioni ottiche

Cupola di Pozzo
Cupola di Pozzo (foto by piaxabay)

Tra i vicoli di Roma, nella zona più antica della città, è possibile incontrare ed ammirare delle meravigliose illusioni ottiche. Prima su tutte la Cupola di Pozzo, si tratta di una finta cupola all’interno della Chiesa di Sant’Ignazio. All’interno della struttura, doveva realmente esserci una cupola, ma non fu mai costruita per mancanza di fondi. Al suo posto, invece, è stato realizzato un semplice Trompe-l’oeil.

Altro esemplare di illusioni ottiche create nella città eterna, si trova in via Piccolomini. Da questo luogo, difatti, si può osservare la cupola di San Pietro, ottenendo un effetto assai particolare. Infatti, avvicinandosi la cupola di San Pietro appare rimpicciolita, mentre allontanandosi sembra allargarsi.

Caravaggio, l’uomo del mistero e la sua abitazione

Caravaggio, di per sé è uno dei personaggi della nostra storia artistica tra i più misteriosi. È proprio a Roma che questo artista ha trascorso alcuni dei suoi anni più importanti realizzando alcune delle opere migliori. La casa in cui ha abitato Caravaggio è stata ritrovata da qualche anno fa nei pressi di Piazza Navona. Questa è l’abitazione in cui hanno preso vita opere del calibro della Madonna dei Palafrenieri, che oggi si può ammirare all’interno della Galleria Borghese.

L’Orlando Furioso e la cicatrice sulla colonna

Sempre nella città più bella del mondo, Roma, si trova una delle colonne più particolari. Infatti, nel vicolo Spada di Orlando, si erige una colonna di marmo avvolta nel mistero e nella leggenda. La colonna presenta una fenditura che la leggenda narra essere stata inferta da una vera e propria sciabolata. Questa cicatrice, sempre secondo la leggenda, è stata inferta alla colonna da un famosissimo cavaliere: Orlando, meglio noto come l’Orlando Furioso, con la sua imponente spada Durlindana.


Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!

Desidero inviare a Moondo una (scegli l'importo)
carte paypal



Potrebbe interessarti anche:
Iscriviti gratuitamente al canale TV:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.