Skellig Michael è l’isola maggiore delle due isole Skellig e si trova in Irlanda, in una terra verde che fa contrasto con il blu intenso del mare. Un luogo magico diventato una delle mete più ambite dopo che proprio qui è stata girata l’ultima scena del VII episodio della saga di “Star Wars”, Il Risveglio della forza e molte scene dell’episodio uscito a dicembre 2017, Gli ultimi Jedi.

Skellig Michael

Skellig Michael
Skellig Michael (Photo credit: Michael by unsplash.com)

L’isola è così verde e unica da essere chiamata la Isola di Smeraldo, è infatti un angolo di natura incontaminata dell’Irlanda. Skellig Michael è uno scoglio piramidale con tre cime ed è raggiungibile con dei battelli che partono da Portmagee, bel tempo permettendo. In ogni caso è meglio non soffrire il mal di mare se si vuole visitare l’isola.

Questo luogo nel lontano VI secolo è stata scelta dai primi monaci Cristiani per costruirvi un insediamento, il quale sorge proprio sulla cima di uno sperone roccioso. Per raggiungerlo si devono salire ben 660 gradini nella roccia, piuttosto fragile e quindi anche un po’ pericolosa.

Skellig Michael, l’isola di smeraldo

Qui San Finiano, il padre dei 12 Santi irlandesi, ha fondato il monastero. Al suo interno sono conservati manoscritti che narrano che nell’anno 826, Skellig Michael venne brutalmente invasa dai Vichinghi, che la saccheggiarono di tutti gli oggetti preziosi e uccisero i monaci che vivevano nelle clochans, degli igloo in pietra ben conservati ancora oggi.
Nel 1044 fu costruita un’altra una chiesa, sempre in pietra, e l’isola prese il nome di Arcangelo Michele. Si presume che in quello stesso periodo i monaci abbiano scoperto l’Islanda, dato che erano degli ottimi marinai.

Il panorama che si può ammirare sull’isola è meraviglioso, come del resto la maggior parte dei panorami irlandesi. La scogliera solitaria, il verde intenso dell’erba sulla cima e l’oceano limpido sono i soggetti di uno scenario incantevole da cartolina.


Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)

GRATIS!!! SCARICA LA APP DI MOONDO, SCEGLI GLI ARGOMENTI E PERSONALIZZI IL TUO GIORNALE



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:
Marida Muscianese
Le mie relazioni con le serie tv sono state le più durature e affidabili della mia vita, soprattutto in quelle giornate grigie e spente dove una tazza di tè, una coperta e un episodio dopo l’altro mi hanno resa la vecchia talpa appassionata che sono ora. Amo viaggiare e non appena ho l’occasione scappo verso una nuova meta, pronta a farmi affascinare da nuovi panorami e sperimentare nuovi cibi e sapori.