15.8 C
Roma
sabato 10 Dicembre 2022
Location e tipo di viaggioVacanza al mareViaggiare rende più intelligenti e creativi. A dirlo è la scienza!

Viaggiare rende più intelligenti e creativi. A dirlo è la scienza!

Autore del contenuto

People don’t take trips… trips take people.
Le persone non fanno i viaggi, sono i viaggi che fanno le persone.

Così diceva John Steinbeck e aveva ragione. Viaggiare e aprire gli occhi e la mente verso nuovi orizzonti arricchiscono la nostra persona e la fanno crescere. A confermalo sono diversi studi scientifici che affermano che viaggiare rende più intelligenti.  Numerosi psicologi e studiosi di neuroscienze, analizzando la connessione tra viaggi e intelligenza, hanno scoperto che chi viaggia ha decisamente una mente più creativa e brillante rispetto a chi preferisce rimanere a casa. Viaggiare quindi apre la mente e lo fa per diversi motivi.

Rafforza la propria identità

viaggiare
viaggiare fa bene (scuolazooviaggi.com)

Uno studio dell’University of Southern California, dice che viaggiare  aiuta a conoscere meglio se stessi e a rafforzare la propria identità.  Non appena torniamo da un viaggio ci sentiamo più forti e consapevoli di noi e del nostro percorso di vita.

Viaggiare aumenta la creatività

Adam Galinsky, scienziato della Columbia University di New York, ha dimostrato che viaggiare aumenta la creatività, la flessibilità cognitiva e la profondità di pensiero. Il nostro modo di vedere le cose si modifica e le varie situazioni ci appaiono sotto una luce diversa, questo incrementa nettamente creatività e intelligenza.

Aumenta la fiducia negli altri

[travel]

Allontanarsi dalle zone di comfort che ci fanno chiudere in noi stessi non può farci che bene. Rimanere nel nostro microcosmo fatto dai soliti luoghi e dalle stesse persone, rischia di farci entrare in un circolo vizioso fatto di limiti e ristrettezze mentali. Conoscere nuovi luoghi e soprattutto nuove persone ci aiuta ad avere più fiducia nel mondo esterno e negli altri.

Aiuta a farci risolvere meglio i problemi

Il Journal of Personality and Social Psychology ha pubblicato uno studio molto interessante. La ricerca ha dimostrato che gli studenti che vivono all’estero e che sono a contatto quotidianamente con culture diverse dalla propria, sono più abili degli altri a risolvere i problemi. Questo perché sanno che non esiste una sola soluzione ai problemi e usano il loro pensiero divergente per trovare il modo più facile per affrontare la questione.



Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)

GRATIS!!! SCARICA LA APP DI MOONDO, SCEGLI GLI ARGOMENTI E PERSONALIZZI IL TUO GIORNALE



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:





Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!

Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornati sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.