Quali sono le migliori guide turistiche cartacee?

Le carte guide turistiche cartacee, ad esempio, continuano ad essere ancora molto preziose

Con l’avvento delle nuove tecnologie, per tutto sembra esserci una applicazione pronta a venirci in aiuto. Prenotare un albergo, un ristorante o un volo aereo, acquistare un biglietto per un museo o per uno spettacolo, ad esempio, non è mai stato così semplice. Non tutto, però, può essere sostituito dalle app.
Le carte guide turistiche cartacee, ad esempio, continuano ad essere ancora molto preziose per due motivi. In primo luogo perché consentono di non consumare la batteria dello smartphone. In seconda battuta perché consentono di vivere in maniera diretta l’esperienza del viaggio, lasciando nel cuore e nella mente un ricordo indelebile.

Ma quali sono le migliori guide turistiche cartacee?

A tale riguardo, è bene precisare che non è possibile effettuare una classifica in termini assoluti. Tutto, infatti, è legato essenzialmente alle specifiche necessità dei singoli viaggiatori. Ma vediamo di scendere più nel dettaglio e di scoprire la caratteristiche delle guide turistiche cartacee più conosciute e apprezzate.

Travel National Geographic

Guida cartacea della Travel National Geographic
E’ la guida cartacea che fa al caso di tutti i turisti particolarmente curiosi. Si tratta, infatti, di una serie di piccoli libri in cui ogni luogo di interesse viene spiegato nel dettaglio. Interessanti sono anche le numerose testimonianze fotografiche.

Lonely planet

I viaggiatori più appassionati, invece, dovrebbero optare per Lonely planet. Una guida in cui sono presenti moltissimi consigli in merito a dove mangiare e pernottare.
Guida Cartacea Lonely Planet. Photo Credit: Wayfaring
I viaggiatori cosiddetti mordi e fuggi dovrebbero utilizzare solo la guida Lonely Planet. Incontri che non è altro che la versione short della Lonely Planet tradizionale. Perfetta per chi non può perdere troppo tempo e particolarmente pratica da consultare, questa guida fa al caso di chi abitualmente parte per non più di un weekend.

Rough

Guida Cartacea Rough. Photo Credit: Destination 360
Chi dei viaggi iper-organizzati proprio non vuole saperne nulla non dovrebbe lasciarsi scappare Rough. Grazie a numerose informazioni di carattere storico e artistico rappresenta un vero e proprio punto di riferimento per chi considera il viaggio un’occasione per girovagare e scoprire i luoghi che si stanno visitando senza un programma preciso.

Le routard

Guida Turistica per gli amanti dello zaino in spalle. Le Routard. Photo Credit: Voyager en photos
Per gli amanti dello zaino in spalla la guida Le routard è la soluzione migliore. Sono molti, infatti, i consigli su come gestire al meglio un viaggio all’insegna dell’avventura.

Chat@Win

Guida cartacea Chat@Win. Photo Credit: Viaggi e Baci – WordPress.com
Ultima guida da segnalare è Chat@Win. In questo caso, abbiamo una guida che va incontro a tutte le esigenze dei viaggiatori seriali che amano tornare a visitare luoghi conosciuti ma che hanno voglia di scoprire sempre qualcosa di diverso. In merito a questa guida, è utile specificare che è composta da due parti distinte. La prima in cui sono presenti itinerari pressoché sconosciuti. La seconda in cui vengono elencate le attrazioni principali. Non mancano, poi, informazioni specifiche in merito a hotel e ristoranti.

La tecnologia può rappresentare un valido alleato

A questo punto, a tutti gli amanti dei viaggi non resta altro da fare che andare alla ricerca di una di queste guide turistiche cartacee non dimenticandosi mai che, nonostante la tecnologia possa rappresentare un valido alleato. E’ sempre bene avere a portata di mano una mappa in modo tale da non rischiare di perdersi. Alle volte, infatti, anche i dispositivi più all’avanguardia possono fare qualche brutto scherzo, mettendo non poco in difficoltà i viaggiatori. Affidarsi alle guide turistiche informazioni e consapevolezze che non si potrebbero ottenere in altro modo e che, di certo, non vengono trasmesse da una semplice app che, seppur comoda, non avrà mai lo stesso fascino della carta.
Guida digitale sul proprio smartphone. Photo Credit: Portugal
Cartacee significa andare sempre sul sicuro e avere la certezza di acquisire tutta una serie di informazioni e consapevolezze che non si potrebbero ottenere in altro modo. Insomma, chi sta per partire non deve assolutamente dimenticare di mettere in valigia una guida turistica cartacea.
Potrebbe interessarti anche:

Lasciaci un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here