L’Italia è una realtà che ha davvero tantissimo da offrire. La Campania è uno dei simboli di questa ricchezza culturale e naturalistica. Qui di seguito ecco i 10 posti che bisogna assolutamente visitare una volta in vacanza in questa affascinante Regione.

Alla scoperta di Napoli e la sua meravigliosa Campania

campania
Panoramica di Napoli, tra mare e città con il Vesuvio a fare da cornice. (Free photos by pixabay.com)

Cosa vedere in Campania? Lago Fusaro

Il primo luogo da citare in questa carrellata risulta il Lago Fusaro. Splendida attrazione naturale, nata da un evento quale la chiusura di un tratto di mare. Si trova in provincia di Napoli. Molto interessante in questa location è la possibilità di visitare il Casino Reale. Edificio eretto per volontà di Ferdinando IV di Borbone.

Monte Solare a Capri, in provincia di Napoli

Sempre rimanendo nella provincia di Napoli, bisogna trovare il tempo per visitare il Monte Solaro, ubicato nella splendida Capri. E’ il punto più alto. Arriva a poco meno di 600 metri al di sopra del mare. Qui si possono fare escursioni affascinanti che portano fino in cima, ma si può anche scegliere di prendere una seggiovia, che regala comunque un panorama mozzafiato.

Villa Poppea a Torre Annunziata – Napoli

Al terzo posto troviamo il primo luogo di interesse prettamente culturale. Villa Poppea, ubicata a Torre Annunziata, sempre in provincia di Napoli. Questo luogo è molto importante perché è uno dei reperti archeologici più importanti presenti nella Campania. Ancora oggi sono in corso gli scavi per riportarla tutta in superficie. Questa particolarità rende la sua visita ancora più interessante.

Weekend in Campania? Visita l’Isola di Procida 

Il gradino subito dopo il podio è occupato dall’isola di Procida. Realtà più apprezzate dal turismo internazionale, vuoi per il suo avere ancora la fisionomia di un borgo di pescatori, vuoi per le sue case tutte colorate, vuoi per la tranquillità con cui qui scorre la vita. Quel che è certo è che si tratta di una realtà che una volta scoperta resta per sempre nel cuore.

campania
Isola di Procida – Campania (Free Photos by pixabay.com)

Il Maschio Angioino a Napoli

E al quinto posto si arriva finalmente ad un luogo situato a Napoli. Città davvero notevole sotto ogni punto di vista, quello culturale e quello gastronomico in primis. Luogo da visitare assolutamente, senza se e senza ma, è sicuramente il Maschio Angioino. Questa costruzione rientra nel novero dei castelli e risale al Medioevo: è uno dei simboli di Napoli in tutto il mondo.

Catacombe di San Gennaro

Ancora Napoli al sesto posto: in questo caso l’attenzione va senza dubbio spostata sulle Catacombe di San Gennaro. Questo luogo è uno dei più antichi della città e qui si possono visitare zone cimiteriali risalenti al I d.C, oltre alla tomba di San Gennaro.

Pompei

Non può ovviamente mancare, in una carrellata simile, Pompei, uno dei fiori all’occhiello della Campania. Luogo imperdibile per chi ama la cultura. Gli scavi archeologici che hanno riportato alla luce la città spazzata via dall’eruzione del Vesuvio del 79 d.C.

La mattina del 24 agosto del 79 d.C. Plino il Giovane la descrive così:

Una nube nera e terribile, squarciata da guizzi serpeggianti di fuoco,
si apriva in vasti bagliori di incendio:
erano essi simili a folgori, ma ancora più estesi …
Dopo non molto quella nube si abbassò verso terra e coprì il mare…
Scese la notte, non come quando non v’è luna o il cielo è nuvoloso,
ma come quando ci si trova in un locale chiuso a lumi spenti…
Udivi i gemiti delle donne, i gridi dei fanciulli, il clamore degli uomini…
Riapparve un debole chiarore, che non ci sembrava il giorno,
ma l’inizio dell’approssimarsi del fuoco.

Hanno regalato al mondo una delle aree a più alta densità culturale a livello internazionale e una visita è assolutamente d’obbligo nel momento in cui ci si dovesse trovare a trascorrere un periodo di vacanza in Campania.

Amalfi e Sorrento ed il Sentiero degli Dei

Tornando a parlare di bellezze naturali, bisogna far entrare in questa carrellata il Sentiero degli Dei, che si sviluppa tra Amalfi e Sorrento. Il percorso si sviluppa per circa 10 km ed è senza dubbio esperienza assolutamente affascinante per la natura che si può osservare e i borghi che si possono visitare.

Teatro San Carlo di Napoli

Si torna a Napoli per le ultime due posizioni di questa classifica. Prima di tutto va citato quello che è considerato tra i teatri lirici più importanti a livello internazionale. Il riferimento è al Teatro San Carlo, che ha l’interessante primato di essere il teatro d’opera del mondo ancora attivo più risalente nel tempo.

Mergellina e Via Caracciolo a Napoli

Infine, imperdibile è il lungomare della città partenopea, ovviamente insieme alla storica Via Caracciolo. Tra le strade litoranee occupa un posto di prim’ordine a livello internazionale Mergellina, uno dei punti di Napoli che i turisti di tutto il mondo invidiano all’Italia.


Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:
Iscriviti gratuitamente al canale TV: