Con l’arrivo della bella stagione gli amanti dell’arte e della natura si spingono fino a Giverny, un paesino della Normandia, che ospita la casa di Monet e i meravigliosi giardini che hanno ispirato il maestro l’impressionismo.

Un viaggio nella casa di Monet

È proprio da questi luoghi pacifici che il pittore Claude Monet ha tratto ispirazione per i suoi quadri più famosi come la serie Les Nymphéas, ora conservata al Museo de l’Orangerie di Parigi. Un’oasi che attrae ogni anno milioni di visitatori che vogliono visitare la casa del grande artista e godersi una passeggiata nei fiabeschi giardini.

Casa di Monet
Casa di Monet a Giverny (facebook.com)

Gli amanti dell’arte potranno visitare l’interno della casa-museo e i giardini di Monet. Una piccola dimora molto suggestiva, con esterni rosa che la rendono ancora più pittoresca. Al suo interno si potranno visitare, la cucina e la sala da pranzo completamente gialle, compresi i mobili. Poi c’è la “piccola sala blu”, la sala lettura così soprannominata per il suo peculiare colore.  Il tour continua nella sala-atelier dove poter ammirare alcune riproduzioni delle opere più famose del maestro. L’ambiente è decorato con antiche ceramiche dipinte a mano e illustrazioni di artisti giapponesi come Katsushika Hokusai nel “petit salon blu”.

Altra parte importante del tour sono i rinomati giardini che circondano l’abitazione. Il Clos Normand è caratterizzato da recinti normanni ricoperti da piante rampicanti, archi avvolti da bellissime rose e aiuole piene di fiori colorati.

casa di monet
Giardini di Giverny. (chamellephotography.com)

Il secondo giardino invece è il Giardino Acquatico, definito da National Geographic uno dei giardini più belli del mondo. È un giardino d’ispirazione giapponese circondato da salici, fiori profumati e corsi d’acqua su cui galleggiano splendide ninfee. Un’opera d’arte reale che il pittore ha messo su tela nella collezione delle sue celebri ninfee.

Leggi anche: Lo Stagno di Monet in Giappone, un’opera d’arte che diventa realtà

La visita alla casa di Monet si inserisce in un tour che prevede anche la piccola cittadina di Giverny, nell’alta-Normandia. Un luogo di quiete e pace colorato da fiori e profumi della natura. Il luogo adatto per un artista in cerca di ispirazione. Qui potrete visitare il Museo dell’Impressionismo, con esposizioni dedicate ovviamente al maestro dell’impressionismo Monet ed ai pittori che a lui si ispirarono.


Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!

GRATIS!!! SCARICA LA APP DI MOONDO, SCEGLI GLI ARGOMENTI E PERSONALIZZI IL TUO GIORNALE



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:
Marida Muscianese
Le mie relazioni con le serie tv sono state le più durature e affidabili della mia vita, soprattutto in quelle giornate grigie e spente dove una tazza di tè, una coperta e un episodio dopo l’altro mi hanno resa la vecchia talpa appassionata che sono ora. Amo viaggiare e non appena ho l’occasione scappo verso una nuova meta, pronta a farmi affascinare da nuovi panorami e sperimentare nuovi cibi e sapori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here