Abbiamo già avuto il piacere di conoscere parte di Cracovia grazie al precedente articolo, in cui abbiamo elencato le principali bellezze da vedere assolutamente in occasione di un weekend. Come promesso, l’itinerario continua! Stavolta ci spostiamo nei punti panoramici più affascinanti, in cui ammirare le più belle vedute di Cracovia.

Cracovia e le sue maggiori attrazioni turistiche: il Colle di Kosciuszko

Cracovia
Cracovia e le sue maggiori attrazioni turistiche: il Colle di Kosciuszko (http://krakow.travel)

Il centro di Cracovia è un luogo molto pittoresco. In città ci sono molti punti panoramici, dai quali possiamo ammirare splendide vedute. Il più importante ed il maggiormente conosciuto è il Colle di Kosciuszko, meta di tante gite. Avendo l’occasione di abbracciare con lo sguardo tutta la Cracovia storica e contemporanea, vale la pena di cercare i posti appena visitati e di scorgerli da lontano, con un’angolazione diversa.

Queste colline sono una delle attrazioni turistiche principali di Cracovia. Due di esse, quella di Krakus a Podgorze e quella di Wanda a Howa Huta, sono misteriosi tumuli risalenti al periodo antecedente al Cristianesimo, eretti dalle tribù locali. Cosa spinse gli abitanti di questo popolo a svolgere un’attività così faticosa? Forse si tratta delle tombe degli antichi signori di queste terre. Indubbiamente, nella loro storia, hanno svolto anche un’altra funzione, quella di punti di osservazione.

Durante l’epoca moderna sono sorte altre opere di questo tipo, realizzate in onore degli eroi nazionali, come il Colle di Cosciuszko e quello di Jozef Pilsudski a Sowiniec.

Leggi anche “Weekend a Cracovia, ecco cosa vedere assolutamente

Cracovia e le sue maggiori attrazioni turistiche: Blonia

Se ci allontaniamo dal pieno centro di Cracovia e percorriamo via Pilsudskiego in direzione della sede centrale del Museo Nazionale e della vicina Biblioteca Jagellonica, giungiamo a Blonia, ennesima attrazione cittadina. A poche centinaia di metri dalla Piazza del Mercato, troviamo infatti un enorme prato pianeggiante, utilizzato come luogo ricreativo e punto d’incontro.

Durante le messe papali con giovanni Paolo II, vi si riunivano ogni volta un milione di fedeli. Inoltre, in questo stesso luogo si celebrano svariati tipi di manifestazioni, comprese le gare di mongolfiere.

I prati di Blonia confinano con il Parco Jordan e con gli edifici dei centri sportivi “Wisla” e “Cracovia”. Da questi punti si vede molto bene il Colle di Kosciuszko. Allo stesso tempo, non siamo lontani dal bosco Wolski. Altro terreno ricreativo dai grandi valori paesaggistici. In questa stessa area sono presenti anche lo ZOO ed il Colle di Decjus, edificio rinascimentale con uno splendido piccolo parco.

Leggi anche “Il Castello Reale del Wawel: una bellezza della città di Cracovia!

Cracovia e le sue maggiori attrazioni turistiche: Tyniec

Percorrendo la strada lungo la sponda opposta della Vistola, raggiungiamo Tyniec, insediamento caratterizzato dall’imponente abbazia dei Benedettini. Qui ogni anno si tengono numerosi eventi culturali. Tra i quali ricordiamo, nel periodo estivo, i celebri concetti d’organo.

I percorsi ed i sentieri turistici suburbani sono un’ottima idea per i giorni più caldi. Da maggio a settembre, inoltre, possiamo ammirare il paesaggio circostante in un modo diverso. Concedendoci una piccola crociera sulle imbarcazioni turistiche che navigano lungo la Vistola.

cracovia
Cracovia e le sue maggiori attrazioni turistiche: Tyniec (pixabay.com by Krakowianin)

Turismo culinario

In Polonia, l’idea del turismo culinario riguarda soprattutto Cracovia, la meta più frequente di viaggi finalizzati alla visita di un ristorante storico, famoso, preferito o completamente nuovo. I motivi sono semplici: il numero elevato di ristoranti, trattorie, caffetterie, pub e club situati nei quartieri più attraenti dal punto di vista turistico, unito alla naturale concorrenza che si viene a creare in queste situazioni, offre condizioni uniche a livello nazionale.

In Polonia non esiste un luogo migliore dove poter mangiare bene, bere e divertirsi, visitando nel giro della stessa serata fino ad una decina di locali. Questo fenomeno tipicamente mediterraneo, che si verifica in particolar modo nei fine settimana, fa si che la città brulichi di vita sociale e culturale fino alle prime ore del mattino.

I maestri culinari sono in grado di preparare piatti tipici di quasi ogni nazione e cultura. Unendo, nei propri menù, la cucina francese o italiana con le nobili tradizioni locali. Inoltre, per rendere la serata unica e piacevole, in quasi tutti i locali si svolgono concerti , esposizioni e iniziative artistiche.


Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!

Desidero inviare a Moondo una (scegli l'importo)
carte paypal



Potrebbe interessarti anche:
Iscriviti gratuitamente al canale TV:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.