Albania Ksamil, precisamente ci troviamo nel sud dell’Albania, proprio di fronte all’isola di Corfù, e già questo dovrebbe far pensare alla bellezza del mare di queste parti.

Ksamil, il cui nome significa “sei miglia”, ad indicare la distanza che separa questa cittadina da Corfù, era fino a non molto tempo fa un piccolo villaggio di pescatori. Un posto semi sconosciuto al turismo, se paragonato alla vicina e molto più famosa Saranda o al vicino Parco archeologico di Butrinto.

Ksamil, da location semi sconosciuta a meta per le vacanze

Ma il destino di Ksamil sembra cambiato da qualche anno a questa parte. Volgendo verso un futuro radioso, sulla spinta di un turismo che si va sviluppando, grazie alla bellezza di questo lembo di costa, tra coste frastagliate e isolotti, con acque cristalline e trasparenti. Ed allora ecco che iniziamo a trovare i primi nuovissimi hotel, oltre a svilupparsi le tante offerte di “dhoma plazhi”. Ovvero le case in affitto sul mare, che ogni estate accolgono sempre più turisti, prima albanesi ma ora sempre più stranieri.

Spiaggia Ksamil
Spiaggia Ksamil

Ksamil Albania che non t’aspetti

La spiaggia di Ksamil si trova a circa 17 km da Saranda (città del sud Albania). Si tratta di una spiaggia molto bella e diversificata, un po’ per tutti i gusti: sabbia, scogli, sassi. La spiaggia affaccia su quattro isolette raggiungibili anche a nuoto, che ne fanno un posto indimenticabile. Il mare è ovunque turchese e trasparente. Sulla spiaggia si trovano un bar e ristoranti. Per raggiungere la spiaggia, anche da Saranda, ci sono numerosi bus di linea. Ovviamente la spiaggia e le isolette sono raggiungibili anche via mare e, forse, questo è il modo migliore per ammirarne la bellezza. Ovviamente ad agosto queste piccole spiagge sono abbastanza affollate già alle prime ore del mattino. Si consiglia quindi di arrivare presto o, programmare il viaggio in altro periodo.

Spiagge Ksamil, le più belle

Tante sono le spiagge di Ksamil, anche grazie alla conformazione del territorio, questa una selezione delle migliori:

  • Bora Bora Beach: è in assoluto una delle spiagge più conosciute di Ksamil e tra le mete più note per gli appassionati di mare in Albania, per questo tra le più frequentate. Il mare è bellissimo, ricorda veramente quello di Bora Bora! Qui gli isolotti sono molto vicini, raggiungibili con pedalò o imbarcazioni che partono dal pontile.
  • Tre Ishujt Beach: anche questa spiaggia è vicina agli isolotti. Uno in particolare si può raggiungere a nuoto. In questo tratto di spiaggia l’acqua è quasi sempre calma.

 

  • Le spiagge degli isolotti: con pochi euro (circa 4 a persona,poi dipende dal periodo e… dal marinaio!) è possibile farsi dare un passaggio sulle isole di Ksamil. Qui se possibile le spiagge ed il mare è ancora più bello.  Occorre portare il pranzo, perché non ci sono bar sugli isolotti, mentre si trovano ombrelloni a noleggio.portatevi l’ombrellone e il necessario per i pranzo e, se siete coi bimbi piccoli, usate un salvagente perché la mattina dovrete camminare nel mare che arriva fino alla pancia di un adulto.
Isole Albania, Ksamil
Isole Albania, Ksamil

Ksamil, cosa vedere

Oltre alle spiagge ed al mare,  la prima cosa da vedere assolutamente è il Parco Archeologico di Butrinto inserito nella lista dei beni Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Il parco circondato dalla laguna ed aperto fino a sera.

Altra cosa da vedere nei dintorni di Ksamil è il Blu Eye. Si tratta di una sorgente che si trova nell’entroterra, la cui profondità è ancora oscura e che genera una pozza d’acqua freddissima di color blu intenso in cui i più coraggiosi si tuffano da una piattaforma.

Ksamil è a poche miglia marine dall’isola di Corfù. Partendo da Saranda, con un aliscafo in poco più di mezz’ora sarete in Grecia. E Corfù merita anch’essa una visita, seppure di un giorno!

Insomma Ksamil è ancora una meta poco “battuta” dal turismo di massa, anche se, probabilmente lo sarà ancora per poco. Vale davvero la pena approfittare!

Leggi anche “Hai mai pensato di fare una vacanza in Albania?


Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!

Desidero inviare a Moondo una (scegli l'importo)
carte paypal



Potrebbe interessarti anche:
Iscriviti gratuitamente al canale TV:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.