Quando si parte per un viaggio uno zaino è fondamentale. In commercio si trovano tanti modelli diversi, alcuni dei quali integrano anche un trolley. L’importante è che abbia lo schienale regolabile, sia leggero e resistente, possieda un’apertura sul davanti e uno scomparto separato nel fondo, dove mettere le scarpe. In genere la capienza va dai 38 ai 45 litri. Occorre scegliere con attenzione cosa mettere nello zaino e come prepararlo.

Lo zaino del perfetto viaggiatore. Photo Credit: Mondo Aeroporto

La scelta dei capi di vestiario dipende dalla stagione e dalla meta

Esistono anche veri must che si adattano a qualunque situazione. Gli skinny jeans vanno bene sia per camminare che per una serata in discoteca, mentre i leggings si usano per dormire in ostello abbinati a una t-shirt. Canotte e magliette di cotone leggero e in tessuto sportivo si asciugano facilmente e sono adatte a ogni occasione, così come i pantaloni tecnici sottili. I modelli con zip si trasformano in short; in alternativa si mette nello zaino anche uno short di jeans.

Lo zaino del perfetto viaggiatore. Photo Credit: Picciotti Viaggiatori

Se si parte per il trekking o per una zona fredda è bene portare anche un cardigan di lana e un intimo tecnico composto da leggings e maglia a maniche lunghe. Non possono mai mancare 3-4 t-shit, una maglietta traspirante per camminare, una giacca a vento, intimo semplice e calzini per un’autonomia di almeno una settimana. Per quanto riguarda le calzature, nello zaino vanno messi un paio di sneakers e un paio di scarpe da trekking, molto leggere e in goretex. Si deve partire sempre con due paia di scarpe per avere un ricambio se uno dovesse bagnarsi. Negli ostelli si indossano ballerine o havaianas: non si deve mai girare o fare una doccia scalzi.

Gli accessori irrinunciabili

Esistono alcuni accessori che sono importantissimi per un viaggiatore: innanzitutto occorre portare con sè un sacco copri zaino con lucchetto per una maggiore protezione e due torce, una a mano e una frontale. Una donna non può tralasciare un phon portatile, mentre per gli uomini questa scelta è legata anche al clima della propria meta. Servono anche un filo con mollette per stendere i panni da lavare, un asciugamano (o un accappatoio) tecnico in microfibra molto sottile, un marsupio porta soldi che possa stare sotto i pantaloni, anche a vita bassa. Se si parte per il trekking è bene avere con sè anche posate da campeggio e un coltellino svizzero per qualunque evenienza. Per le donne è necessario anche un beauty case, mentre per proteggersi dal freddo si consiglia di mettere nello zaino un sacco-lenzuolo di seta, sottile e con un’ottimale capacità termica.

Come preparare lo zaino

Oltre a sapere cosa portare con sè è fondamentale preparare lo zaino in modo adeguato, così da ottimizzare lo spazio a disposizione e non avere problemi legati al peso da portare sulla schiena. Si consiglia di mettere tutti i capi di vestiario e gli accessori nelle buste trasparenti per far rimanere tutto pulito e in ordine. In alternativa si può optare per le buste sottovuoto manuali, che presentano il vantaggio aggiuntivo di ridurre notevolmente l’ingombro e di ottimizzare lo spazio disponibile. Queste soluzioni sono molto utili e pratiche quando gli abiti sono di lana, voluminosi oppure se si programma un viaggio lungo rimanendo per diversi giorni nello stesso alloggio.

Lo zaino del perfetto viaggiatore. Photo Credit: 2BackPack

Se invece si decide di fare viaggi itineranti, cambiando ostello oppure bed&breakfast ogni 2 giorni, le buste sottovuoto risultano essere invece un po’ scomode. Non possono mancare le buste per l’intimo, che vengono usate anche come contenitori per i capi sporchi, così da dividerli da quelli puliti e sapere quando fare il bucato. Infine alcuni optano per l’arrotolamento tipo boyscout: si tratta di una soluzione intelligente che non fa sgualcire i vestiti.


Piaciuto l'articolo?

Esprimi il tuo giudizio da 1 a 5 stelle

Media voti espressi / 5. Votanti:

Hai trovato interessante questo articolo...

Condividilo sui tuoi social network

Siamo spiacenti che il nostro articolo non ti sia piaciuto

Aiutaci a crescere e migliorare


La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here