Sole, mare stupendo, escursioni affascinanti, panorama mozzafiato, e le tipiche casette bianche arroccate. Tutto questo è Santorini, tutto questo è Oia una piccola e suggestiva località baciata dal tramonto.

Oia baciata dal sole

È uno dei villaggi più caratteristici e belli dell’intera isola, ricco di fascino e classe soprattutto per i suoi numerosi negozi di lusso. Oia cerca di sfuggire al turismo di massa, rimanendo meno caotica del capoluogo Fira, più tranquilla e silenziosa.  La piccola cittadella di mare si snoda tra le rocce che sfiorano il mare attraverso la caratteristica architettura dell’isola fatta di casette bianche incastonate tra loro e le famose cupole blu delle chiese, senza dimenticare i bellissimi mulini a vento, in molti dei quali è anche possibile alloggiare. È suggestivo camminare tra le piccole viuzze tutte bianche e godere di una vista mozzafiato sul mare e sulla caldera, ovunque ci si trovi.

Leggi anche: Santorini: vacanze da sogno sul mar Egeo

oia
Santorini. Photo credit: Dario Albani

Non è solo l’architettura a fare di Santorini una tra le isole più belle del Mar Egeo, ma è la caldera il vero cuore dell’isola. La sua unicità infatti deriva dal cratere a forma di mezzaluna che si è formato circa 3500 anni fa dal crollo della sommità del vulcano dopo una violenta esplosione. Ad oggi la caldera misura 400 metri di profondità e al suo centro vi sono numerose sorgenti termali ed anche un nuovo vulcano. Un’escursione questa da non perdere!

oia
Oia al tramonto. Photo credit: Dario Albani

Tutta la fortuna e la bellezza dell’isola ruotano intorno alla caldera, panorami mozzafiato, hotel di lusso, piscine a sfioro e tramonti. Famoso infatti a Oia è il suo tramonto, il sole si tuffa lentamente nelle acque del mare creando uno spettacolo meraviglioso al quale tutti assistono in religioso silenzio godendosi il momento. Per ammirare il tramonto è consigliabile trovarsi un affaccio meno affollato, un posto meno turistico che possa concedervi qualche minuto di poesia estraniati dalla calca.

oia
Oia, Santorini. Photo credit: Dario Albani

È anche vero che i tramonti più belli non sono un’esclusiva di Oia, ci sono dei punti altrettanto suggestivi da cui ammirare il panorama, come Imerovigli, una delle località più famose dell’isola che, grazie alla sua posizione sulla scogliera più alta, offre un ottimo punto di osservazione.

Oltre ai panorami, al tramonto, all’architettura, un’altra chicca di Oia, sono le gallerie di gioielli fatti a mano molto rinomate che attirano sempre molti turisti amanti dell’artigianato.

Per gli appassionati della lettura è consigliato un giro nella piccola e magica libreria Atlantis Books che vende libri in lingua greca, inglese, francese, spagnola, italiana e tedesca. È un piccolo gioiello come il villaggio che la ospita, considerata una delle 10 librerie più belle al mondo.

 


Piaciuto l'articolo?

Esprimi il tuo giudizio da 1 a 5 stelle

Media voti espressi / 5. Votanti:

Hai trovato interessante questo articolo...

Condividilo sui tuoi social network

Siamo spiacenti che il nostro articolo non ti sia piaciuto

Aiutaci a crescere e migliorare


La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:
Marida Muscianese
Le mie relazioni con le serie tv sono state le più durature e affidabili della mia vita, soprattutto in quelle giornate grigie e spente dove una tazza di tè, una coperta e un episodio dopo l’altro mi hanno resa la vecchia talpa appassionata che sono ora. Amo viaggiare e non appena ho l’occasione scappo verso una nuova meta, pronta a farmi affascinare da nuovi panorami e sperimentare nuovi cibi e sapori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here