Parco Nazionale dello Yosemite, un capolavoro di Madre Natura

In California, a circa 300 Km di distanza da San Francisco e 400-500 da Los Angeles c’è un luogo che lascia un segno indelebile ai suoi visitatori: il Parco Nazionale dello Yosemite. Fondato nel lontano 1890 è divenuto nel 1984 Patrimonio Mondiale dell’Umanità Unesco ed è tuttora uno dei parchi più visitati degli Stati Uniti, un luogo senza tempo, scolpito nella pietra. Ogni anno giungono oltre 3 milioni e mezzo di turisti da tutto il mondo per ammirare la sua bellezza. Da quando sono stati scoperti, i bastioni in pietra della magica valle dello Yosemite hanno incantato artisti, scrittori, scienziati e pionieri, amanti del brivido.

yosemite
Yosemite National Park – California. (Free Photos by pixabay.com)

Parco Nazionale dello Yosemite

Lo Yosemite si estende per 2600 chilometri quadrati, tra le vette della catena montuosa della Sierra Nevada. Queste imponenti formazioni granitiche hanno avuto origine nelle profondità terrestri. Si sono raffreddate lentamente fino a diventare roccia indistruttibile. Spinta verso l’alto dalle potentissime forze geologiche, la roccia è stata poi scolpita dai ghiacciai e levigata alla perfezione. Il risultato è un panorama che ha del surreale. Il simbolo del parco è The Half Dome, la mezza cupola. La sua vetta è a quasi 1500 m dal fondo della valle. Dall’altro lato della valle, un’altra formazione che lascia stupiti: El Capitan.

Le cascate dello Yosemite

In primavera, il parco viene impreziosito da cascate a non finire, frutto dello scioglimento della neve. Le cascate dello Yosemite, con i loro 730 m di altezza, sono le più alte del Nord America. C’è poi la cascata di Vernal, alta quasi 100 m, chiamata dai nativi americani “piccola nuvola” ed infine la cascata “del velo da sposa”, le cui acque sembrano formare uno strascico di seta. Al contrario delle altre cascate di Yosemite, che si prosciugano durante i mesi estivi, Bridalveil scorre tutto l’anno.

yosemite
Bridalveil Fall – Yosemite National Park. (Free Photos by pixabay.com)

Parco Nazionale dello Yosemite e i giganti delle foreste

Spaziando da altitudini di 400 m a quasi 4000 m, i terreni scoscesi dello Yosemite ospitano infiniti ecosistemi. Dominati dalle vette granitiche dello Yosemite, centinaia di chilometri quadrati di vegetazione. Torreggianti in mezzo al verde, i giganti delle foreste: le sequoie, tra i più grandi ed antichi organismi viventi del pianeta terra. Possono superare i 90 m di altezza, l’equivalente di un grattacielo di 30 piani.

Le sequoie più popolari, sono quelle del Mariposa Grove, nessun turista sembra resistere al tunnel nell’albero, scavato nel 1895, quando si pensava di non arrecare nessun danno alla pianta. Il bosco ospita circa 500 giganti, la cui età risulta inverosimile. Uno degli alberi più antichi del mondo è il Grizzly Giant. Alcuni dei suoi rami sono più grossi del tronco della maggior parte degli altri alberi. Le sue dimensioni ne fanno probabilmente la forma di vita più grande sulla terra. Si crede che prima della nascita di Gesù Cristo, fosse già una piantina sbocciata.

Il naturalista John Muir, fondatore del Sierra Club e leader per la lotta per la protezione del Parco, disse dello Yosemite: “E’ di gran lunga il tempo naturale più grandioso in cui mi sia mai stato permesso di entrare…

Yosemite National Park, meta ambita dagli arrampicatori di tutto il mondo

Gli alpinisti iniziarono ad esplorare le pareti di Yosemite intorno al 1860, ma dovettero aspettare quasi un secolo prima che l’evoluzione della tecnologia consentisse loro di scalare le pareti più ripide. Le nuove tecniche di arrampicata hanno permesso di raggiungere vette inviolabili solo alcuni anni fa.
Oggi, El Capitan è meta ambita dagli arrampicatori di tutto il mondo. Per scalare questa montagna di 2300 m, occorrono dai 4 ai 5 giorni. Le ripide pareti, le torri e i pinnacoli dello Yosemite offrono agli arrampicatori ogni livello possibile di difficoltà, dal terrificante al pazzesco. Il risultato è una vista senza eguali al mondo.

yosemite
El Capitan è meta ambita dagli arrampicatori di tutto il mondo. (free photo by pixabay.com)

Leggi anche “La Cascata di Fuoco in California, perché le sue acque si tingono di un rosso infuocato?



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here