Shakespeare Garden: una romantica passeggia a Central Park tra fiori e poesia

Una delle attrazioni più belle di New York è sicuramente Central Park in tutta la sua maestosità. All’interno di questa enorme area verde sono numerose le attrazioni che rendono la visita piacevole, una di queste è lo Shakespeare Garden.

Shakespeare Garden, Central Park

Lo Shakespeare Garden si trova all’interno di Central Park e si estende su una superficie di quattro acri. Il nome evocativo deriva proprio dalla volontà di dedicare questo spazio verde al celebre drammaturgo e poeta, William Shakespeare. Una delle figure più importanti del teatro inglese, se non la più importante, che con la sua arte rivoluzionò quella che era la concezione del teatro, prima un passatempo riservato solo ai ricchi, poi esteso anche alle classi più povere. Senza contare l’immenso tesoro artistico che ha lasciato dietro di sé e che vive ancora in tutta la sua bellezza.

Shakespeare garden
Central Park. Photo crdedti:Hector Argüello Canals by unsplash.com

Si tratta di un giardino “a tema” dove vengono coltivate tutte le piante e le erbe citate nelle opere di William Shakespeare. Usanza comune negli Stati Uniti, come negli altri paesi di lingua inglese, è quella di allestire all’interno di parchi pubblici, università o festival dedicati al poeta, così da diventare dei luoghi di cultura e sapere o semplicemente location romantiche e suggestive.

Leggi anche: Il Belvedere Castle: un meraviglioso castello in miniatura per i visitatori di Central Park

Lo Shakespeare Garden ospita piante come papaveri, mandragola, violette e margherite, rose e gigli, e piante del periodo elisabettiano, che fanno rivivere nella Grande Mela i luoghi che hanno dato i natali al poeta, in primis Stratford-upon-Avon.

Il giardino venne progettato nel 1880, all’epoca George Clausen, che si trovava nella Commissione che si occupava del nuovo Parco, chiese ad un entomologo di creare uno spazio verde che fosse vicino al centro di storia naturale. Nel 1913 un altro membro della Commissione decise di dedicare il parco a William Shakespeare.

Shakespeare garden
Shakespeare garden (pinterest.com)

Dopo un periodo di abbandono intorno agli ’80, il parco venne restaurato e ingrandito rispetto al progetto originale. Abbellito di sentieri, panchine e targhe in bronzo con frasi tratte dalle opere più famose del drammaturgo, oggi è un posto speciale dove perdersi tra natura e poesia.


Piaciuto l'articolo?

Clicca sulle stelle ed esprimi la tua idea

Media voti espressi / 5. Votanti:

Hai trovato interessante questo articolo...

Condividilo sui tuoi social network

Siamo spiacenti che il nostro articolo non ti sia piaciuto

Aiutaci a crescere e migliorare


La tua opinione per noi è molto importante.
Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:
Marida Muscianese
Le mie relazioni con le serie tv sono state le più durature e affidabili della mia vita, soprattutto in quelle giornate grigie e spente dove una tazza di tè, una coperta e un episodio dopo l’altro mi hanno resa la vecchia talpa appassionata che sono ora. Amo viaggiare e non appena ho l’occasione scappo verso una nuova meta, pronta a farmi affascinare da nuovi panorami e sperimentare nuovi cibi e sapori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here