Le terme di Pamukkale sono un capolavoro della natura. Si tratta di un sito della Turchia sud-occidentale, nella provincia di Denizli. Lo sguardo rimane incantato da queste terrazze candide di un bianco simile al marmo, che ospitano piccole piscine di acque termali dove potersi immergere ammirando un paesaggio surreale.

Terme di Pamukkale, una spa naturale mozzafiato

Le terme di Pamukkale si sono formate nel corso del tempo grazie al corso dell’acqua che ha creato un paesaggio simile ai campi di cotone. Infatti in turco il nome Pamukkale significa “castello di cotone”. Si tratta di una delle mete turistiche più conosciute della Turchia. Guardandole da lontano sembrano delle distese di neve luccicante.

L’acqua delle piscine termali ha una temperatura di circa 35°C ed è ricca di idrocarbonato di calcio, che a contatto con l’aria è protagonista della sedimentazione del carbonato di calcio che contribuisce alla creazione di queste spettacolari piscine. Inoltre contengono zolfo, calcio, biossido di carbonio e ferro, ottime per la salute del nostro copro sia internamente che esternamente. Nello specifico hanno effetti benefici per il cuore e offrono un valido aiuto nella risoluzione di problemi di circolazione così come per problemi di digestione e reumatismi.

terme di pamukkale
Terme di Pamukkale (pixabay.com)

Pamukkale: la tutela delle terme

Come spesso accade la mano dell’uomo ha contribuito a rovinare questo paradiso naturale. In passato fu permesso ai turisti di accedere alle vasche termali e di farvi il bagno utilizzando detergenti inquinanti. Alcuni alberghi costruiti nelle vicinanze delle Terme di Pamukkale scaricavano le acque provenienti dalle loro piscine artificiali direttamente nelle vasche naturali di acqua termale. Il paesaggio fu inoltre rovinato dalla costruzione di un’autostrada. Per questo motivo l’UNESCO è intervenuta mettendo sotto tutela la zona come parco protetto. Gli alberghi furono demoliti e l’area è ora accessibile per i turisti a piedi nudi. Inoltre l’acqua viene incanalata ed erogata in modo controllato. Grazie a questi interventi il luogo sta lentamente riprendendo il suo naturale colore bianco.

L’antica città di Hierapolis

Una volta visitate le Terme di Pamukkale potrete recarvi nell’antica città di Hierapolis che dista soli 20 km, costruita un tempo proprio sulla sommità del bianco castello. La città venne distrutta da un tragico terremoto nell’anno 60, sotto l’impero di Nerone. In seguito venne ricostruita del tutto, sul modello delle città romane. Potrete visitare le rovine archeologiche di epoca romana e gli edifici delle ricostruzioni successive. Si possono ammirare gli edifici termali costruiti dagli antichi, luoghi sacri, fontane, teatri e necropoli di suggestiva bellezza.



Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)

GRATIS!!! SCARICA LA APP DI MOONDO, SCEGLI GLI ARGOMENTI E PERSONALIZZI IL TUO GIORNALE



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:
Marida Muscianese
Le mie relazioni con le serie tv sono state le più durature e affidabili della mia vita, soprattutto in quelle giornate grigie e spente dove una tazza di tè, una coperta e un episodio dopo l’altro mi hanno resa la vecchia talpa appassionata che sono ora. Amo viaggiare e non appena ho l’occasione scappo verso una nuova meta, pronta a farmi affascinare da nuovi panorami e sperimentare nuovi cibi e sapori.