Vuoi vivere un’avventura in un paesaggio fiabesco? Scopri il villaggio di Gracehill!

Poco distante da Belfast si trova uno dei villaggi più incantevoli d’Europa: Gracehill. Scopri il villaggio fondato dai Moravi.

Gracehill: un villaggio tutto da scoprire

Gracehill
Gracehill (foto by Pixabay)

A mezz’ora da Belfast, si viene accolti da un villaggio moravo molto ben conservato e pittoresco. Il villaggio di Gracehill, questo è il suo nome, è uno degli storici insediamenti fondati dai Moravi nel 1765. Questo villaggio rappresenta la prima area di conservazione dell’Irlanda del Nord. Gracehill è stata designata Conservation Area nel 1975 e ha vinto numerosi premi tra cui il Premio Europa Nostra.

Oggi la vita nel villaggio è, ovviamente, molto diversa dal XVIII secolo, ma la disposizione degli edifici e lo stile architettonico georgiano unico rimangono molto simili. Infatti tutta la vita del paese ruota attorno alla chiesa morava, che rimane centrale per il villaggio. La struttura si trova di fronte alla piazza, fiancheggiata dalla Manse e dalla casa dei custodi. The Brothers and Sisters Walks, ai lati della Chiesa, si incontrano nel cimitero o ” Gods Acre”, che è ancora in uso oggi.

Gracehill: un villaggio che racconta una storia unica

Nel XVIII secolo il villaggio era altamente strutturato, tutti gli abitanti, appartenenti alla Chiesa, erano divisi in diversi gruppi o “Cori”. Ciascun abitante del paese aveva dei compiti specifici e una casa assegnata a seconda dei ruoli. I residenti, infatti, hanno sempre fatto dei lavori a beneficio dell’insediamento e in cambio hanno ricevuto una casa e gli elementi essenziali della vita. L’idea iniziale era che il paese divenisse in grado di essere autosufficiente. Non a caso i fondatori del villaggio, i Moravi, erano rinomati per il loro alto livello di istruzione.

La sua comunità e la sua chiesa sono un vero e proprio punto di riferimento e di esempio. Difatti, sebbene non sia la più antica delle congregazioni morave nell’Irlanda del Nord, la chiesa di Gracehill è considerata la “Chiesa Madre”. Questo perché questo villaggio era l’unico insediamento costruito interamente dai Moravi in ​​Irlanda.

Potrebbe interessarti anche:

Lasciaci un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here