Vagando per Londra ci si può facilmente imbattere in comode opere d’arte. Si tratta di panchine letterarie ideate da un’associazione No-Profit.

Ad ognuna un libro famoso

panchine letterarie
La panchina letteraria dedicata a Peter Pan (http://www.spaghettimag.it)

Dal 1983 nel Regno Unito, c’è un’associazione no-profit che ha il compito di monitorare e migliorare il livello culturale degli abitanti nelle aree più svantaggiate. Questa associazione si chiama National Literary Trust e dal 2014 ha lasciato tutti i cittadini ed i turisti. In collaborazione con Wilde in Art ha realizzato ben 50 panchine letterarie che hanno la forma di un libro aperto. Ogni panchina è una vera e propria opera d’arte che raffigura un libro famoso. Su queste panchine si possono trovare raccontate a colori storie da Alice nel paese delle meraviglie, ad Orgoglio e Pregiudizio. Le panchine letterarie possono essere ammirate in molte zone di Londra.

Le panchine letterarie ed il percorso

panchine letterarie
Una delle meravigliose panchine è dedicata alla più famosa e sexy spia britannica: James Bond (http://www.mooch.org.uk)

Le panchine letterarie sono state realizzate e sparse per la città di Londra. In totale sono circa 50, hanno tutte la forma di un libro aperto. Sopra ad ogni panchina è stato realizzato un disegno che rappresenta la storia dell’opera letteraria ed i protagonisti. Le panchine sono state dislocate in determinati quartieri londinesi: Greenwich, Bloomsbury, Riverside e la City. Nel caso in cui vi troviate a Londra, infatti, o state organizzando un viaggio nel Regno Unito, cercate una delle mappe delle panchine letterarie.

L’itinerario delle panchine letterarie lo si può trovare su tutti i siti internet di informazione per i turisti di Londra. Attraverso le opere realizzate sulle panchine ci si può immergere in moltissime opere letterarie di fama mondiale quali: 1984 di George Orwell, Mrs Dalloway scritto da Virginia Wolf, Peter Pan nato dalla penna di James Matthew Barrie o il romanzo Il giro del mondo in 80 giorni di Jules Verne.

 


Piaciuto l'articolo?

Esprimi il tuo giudizio da 1 a 5 stelle

Media voti espressi / 5. Votanti:

Hai trovato interessante questo articolo...

Condividilo sui tuoi social network

Siamo spiacenti che il nostro articolo non ti sia piaciuto

Aiutaci a crescere e migliorare


La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:
Deborah Farinon
In volo sulle ali della mia fantasia! Così mi descrivo sin da quando sono una bambina, perché così è come mi sento: sono curiosa e adoro farmi stupire continuamente da ciò che mi circonda, amo la natura, le sfide, la creatività. Tutto questo mi ha permesso di diventare la persona che oggi sono e fare il lavoro dei miei sogni: l’educatrice! Non si deve mai aver paura di mettersi in gioco!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here