Il posto più romantico al mondo? Il Tunnel dell'Amore in Ucraina

In primavera la vegetazione è rigogliosa e di un verde acceso, in autunno si colora di tonalità calde e d’inverno si copre di una neve bianca ed eterea. Il Tunnel dell’Amore è uno dei luoghi più romantici e suggestivi che esistano al mondo.

The Tunnel of Love

il tunnel dell’amore (keblog.it)

Il “Tunnel of Love” si trova in Ucraina sulla linea ferroviaria Kovel-Rivne, tra Klevan e il villaggio di Orzhiv. Vicino Orzhiv, la linea si divide in due: una porta a Klevan e l’altro porta a una base militare segreta, della guerra fredda, nascosta nella foresta. E’ proprio in questo periodo che la linea ferroviaria viene circondata di alberi, piantati appositamente lungo le rotaie per nascondere il trasporto di materiale militare.

tunnel dell’amore (multimedia.quotidiano.net)

La ferrovia del “Tunnel of Love” oggi è ancora in uso, non per il movimento dei militari, ma per i treni merci industriali gestiti dalla fabbrica di legno compensato Odek, nel villaggio di Orzhiv. Il tunnel inizia dopo poche centinaia di metri dalla fabbrica e dovrebbe essere lungo circa 3-4 chilometri.

Un’attrazione turistica

il tunnel dell’amore (multimedia.quotidiano.net)

Questo tunnel verdeggiante sembra quasi frutto di un sogno, uno scenario suggestivo è quello che offre a tutti i suoi visitatori. Qui la mano dell’uomo si è fusa armoniosamente con la natura, la ferrovia infatti non sembra aggredire la folta vegetazione che invece abbraccia le rotaie. L’atmosfera romantica apprezzabile in tutte le stagioni dell’anno è diventata il luogo più gettonato per scambiarsi promesse tra innamorati. Si racconta che se le promesse sono sincere, il sogno d’amore si avvererà.

E’ diventato molto popolare anche per set fotografici soprattutto degli sposi, così da trasformarsi in una zona molto trafficata. Questo è un inconveniente per gli operatori ferroviari che devono tenere d’occhio la pista per evitare incidenti. Il tunnel non ha nessuna protezione o barriera e, per aiutare il passaggio del treno, qualche anno fa la fabbrica ha tagliato parecchi alberi. Una mossa sbagliata che ha creato subito un grande clamore tanto che da allora non è stato più toccato un albero.

Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente! Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)

GRATIS!!! SCARICA LA APP DI MOONDO, SCEGLI GLI ARGOMENTI E PERSONALIZZI IL TUO GIORNALE

La tua opinione per noi è molto importante.
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici


Potrebbe interessarti anche:
Condividi

Ultimi articoli

Cammini sul mare in Italia da fare assolutamente

In Italia ci sono più di 8.000 km di coste con bellissimi percorsi da fare…

18 Gennaio 2023

Cosa vedere in Liguria

Cosa vedere in Liguria? Sono pressoché infinite le mete da raggiungere: in questa guida, vi…

16 Gennaio 2023

Il mondo di Banksy nel cuore della Capitale

A Roma presso la stazione Tiburtina, l'artista Banksy ci delizia con una mostra che racconta…

10 Gennaio 2023

Cosa vedere in Sila

Cosa vedere in Sila, un Parco Nazionale esteso oltre 150.000 ettari fra la provincia di…

30 Dicembre 2022

Vacanze di Natale a New York

È sempre una grande emozione trascorrere le vacanze di Natale a New York, è un’esperienza…

27 Dicembre 2022

Galleria Spada: tra dipinti barocchi e false prospettive

Per trascorrere una domenica all'insegna dell'arte e della cultura, vi suggerisco di andare a visitare…

7 Dicembre 2022