Un luogo veramente spirituale, miracoloso, che ogni anni richiama a se moltissimi credenti e curiosi. Cos’è La Chene Chapelle Treehouse?

Un miracolo ad Allouville-Bellefosse

La Chene Chapelle Treehouse
Una visuale di Allouville-Bellefosse (http://www.infonormandie.com)

La Francia è piena di attrattive turistiche, dai luoghi storici a quelli artistici. Dai meravigliosi borghi della Normandia alla lucente e vivida Parigi. Molto spesso decidendo di intraprendere un viaggio oltralpe non pensiamo a visitare luoghi sconosciuti. Solitamente, prediligiamo visitare i comuni e ovviamente splenditi musei parigini, la Torre Eiffel, le mete più comuni. Ma a volte accade anche che andando a scavare più in profondità tra le curiosità di un paese ci si possa ritrovare davanti ad un vero e proprio miracolo. Questo accade a coloro che giungono, coscientemente o per caso, a Allouville-Bellefosse.

Questa città è situata nel dipartimento della Senna Marittima nella regione della Normandia, conta poco meno di 1200 abitanti. Nasce con la fusione tra le città di Bellefosse e Allouville nel 1823. Luogo di commercianti ed artigiani gode di una ricca fama data la sorprendente quercia che ospita. Inoltre, nel 2010 ha vinto il Gran Premio Speciale della Giuria al concorso regionale di città e villaggi fioriti e il suo primo fiore al concorso regionale. Oltre alla maestosa quercia Allouville-Bellefosse offre altre attrattive. Dal magnifico centro benessere SPA con hammam, alla scuola degli anni ’50 in cui è possibili ammirare la ricostruzione di una classe del dopoguerra. All’interno della scuola sono custoditi libri, vestiti, giochi dell’epoca. Ed ancora, se volete soggiornare a Allouville-Bellefosse, potete visitare il Museo Natura.

Un fulmine a ciel sereno

La Chene Chapelle Treehouse
La Chene Chapelle Treehouse (https://inhabitat.com)

La storia di questa particolare chiesa è al limite dell’incredibile. Un luogo che consigliamo di visitare per poter restare esterrefatti innanzi alla potenza della natura. La Chene Chapelle Treehouse, così è stata nominata un’antica quercia di circa 1000 anni. Gli abitanti della zona narrano che in passato quella quercia è stata colpita da un fulmine, creando al suo interno un enorme buco. Ma ancora non ci si spiega come la quercia sia riuscita a sopravvivere a tale evento. Per questo motivo il sacerdote del paese di Allouville-Bellefosse ha trasformato la quercia in un luogo di culto, ritenendo l’accaduto un vero e proprio miracolo. Il sacerdote ha trasformato l’interno dell’albero in una cappella, che dapprima venne chiamata “Notre Dame de la Paix” (Nostra signora della pace). Successivamente è stata costruita un’altra cappella in cima all’albero e la chiamarono “Chambre de l’Ermite” (“Casa dell’Eremita”). Oggi si può accedere alla cappella superiore attraverso una scala che si inerpica attorno all’albero. Da allora la quercia è diventata il simbolo del paese ed ogni abitante a suo modo se ne prende cura tenendo vivo e in buono stato la pianta.


Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!

Desidero inviare a Moondo una (scegli l'importo)
carte paypal



Potrebbe interessarti anche:
Iscriviti gratuitamente al canale TV:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.