Una suggestiva attrazione turistica a ben 120 metri di profondità: si tratta di un’ex miniera di salgemma, Salina Turda situata in Transilvania, trasformata in uno dei parchi divertimento più affascinante del mondo

Salina Turda: le miniere di sale della Transilvania

Un’antica miniera di sale ospita un parco divertimenti situato a 120 metri di profondità. Stiamo parlando di Salina Turda la miniera trasformata in un luogo turistico che attira visitatori da tutto il mondo.

Gli antichi Romani iniziarono le estrazioni di sale tra il secondo e terzo secolo d. C. L’esistenza del giacimento è stato menzionato ufficialmente intorno al 1200 e i lavori di estrazione proseguirono fino al 1932 quando poi venne chiusa ma non abbandonata. Da quando l’estrazione del sale è terminata, la miniera ha avuto molte vite. Lo spazio è stato utilizzato come rifugio durante la Seconda Guerra Mondiale e persino come centro di conservazione del formaggio e di altri alimenti.

L’ex miniera Salina Turda, è stata aperta ai turisti nel 1992 e poi sottoposta a rinnovamento nel 2008, sostenuta da un investimento di 6 milioni di euro. In seguito l’Ente del Turismo ha saputo sfruttare il potenziale di queste caverne, trasformandole in un vero e proprio parco divertimenti famoso in tutta Europa a circa 120 metri di profondità.

salina turda
Salina Turda, le Miniere di sale a Turda, Transilvania (wikipedia.org)

Il parco divertimenti sotterraneo

Proprio sotto ai nostri piedi prende vita un luogo magico nelle profondità della Terra: la Salina di Turda. Qui nella ex miniera attualmente si trova un Museo d’Arte contemporanea. Questa suggestiva location è usata anche per concerti di musica classica e mostre. Tutto questo si cala all’interno di una grotta dove poter ammirare e scoprire le bellezze naturali del sottoterra.

Qui nelle saline di Turda troverete di tutto: una pista da bowling, un anfiteatro, mini golf, addirittura una ruota panoramica, una Spa e un lago sotterraneo con tanto di barche. Gli ascensori una volta usati per il trasporto del sale ora sono stati adibiti per l’accesso dei visitatori. Sono ascensori panoramici che offrono al visitatore una vista spettacolare della miniera, e scale conducono ad uno spazio aperto enorme che lascia senza fiato. E’ qui che prendono luogo tutte le varie attrazioni, in una cornice di giochi di luce a dir poco spettacolari.

Ad accompagnare le varie attrazioni ci sono anche visite guidate che portano i visitatori fino a 850 metri di profondità. Si possono esplorare 5 pozzi sotterranei collegati da numerose gallerie. Nel tour vengono anche spiegate le antiche modalità di estrazione e trasporto del sale e tutto ciò che ne concerne. Laghi naturali e stalattiti disegnano un panorama molto suggestivo. Qui la temperatura dell’acqua è costantemente a 10 gradi, l’aria è pura e priva di allergeni per questo la miniera è diventato un luogo di cura per chi soffre di problemi e malattie respiratorie.

Oggi queste grotte, considerate una delle 22 mete turistiche più spettacolari del mondo sono popolate da circa 600.000 visitatori l’anno, grandi e piccini.

Un posto unico nel suo genere che vale la pena visitare!

Potrebbe interessarti anche:



Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)

GRATIS!!! SCARICA LA APP DI MOONDO, SCEGLI GLI ARGOMENTI E PERSONALIZZI IL TUO GIORNALE



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:
Marida Muscianese
Le mie relazioni con le serie tv sono state le più durature e affidabili della mia vita, soprattutto in quelle giornate grigie e spente dove una tazza di tè, una coperta e un episodio dopo l’altro mi hanno resa la vecchia talpa appassionata che sono ora. Amo viaggiare e non appena ho l’occasione scappo verso una nuova meta, pronta a farmi affascinare da nuovi panorami e sperimentare nuovi cibi e sapori.